Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 08:02

Taranto, mercato nel vivo Oggi presentato Corona

Sono giorni febbrili. Ieri si attendevano alcuni annunci, ma tutto sarebbe slittato. Il club (Prima Divisione di calcio) lavora su più obiettivi, ma ha allargato il proprio raggio d’azione. Dopo i fallimenti di Avellino, Pisa, Treviso, Venezia e Samb, si stanno svincolando circa 150 calciatori. Pagni ha l’agenda zeppa di nomi, alcuni dei quali forniti dal tecnico Braglia. Intesa col centrocampista Berretti. Si attende il «sì» di Nocentini
• Il tecnico Porta: «Foggia, eccomi»
Taranto, mercato nel vivo Oggi presentato Corona
di ENRICO SORACE

TARANTO - Sono giorni febbrili sul fronte mercato per il Taranto. Ieri si attendevano alcuni annunci, ma tutto sarebbe slittato ad oggi. Il club lavora su più obiettivi, ma ha allargato il proprio raggio d’azione. Dopo i fallimenti di Avellino, Pisa, Treviso, Venezia e Samb, si stanno svincolando circa 150 calciatori che fanno gola a parecchi club di Prima e Seconda Divisione. Pagni ha l’agenda zeppa di nomi, alcuni dei quali forniti direttamente da Braglia. L’ultima tentazione porta al talentuoso centrocampista Matteo Berretti, classe '85, da diverse stagioni in forza al Potenza.

Il procuratore del giocatore (che non si è presentato al raduno della squadra lucana spedendo un certificato medico) ieri sera ha incontrato a Manduria Pagni e Blasi con cui avrebbe raggiunto l’intesa, anche se il cartellino di Berretti appartiene al Potenza che vorrebbe monetizzare dall’operazione. Sempre per il centrocampo sarebbe stato contattato il rumeno Patrascu (proprietà Piacenza), fresco di promozione in B col Padova. Accostato al Taranto anche l’esperto D’Aversa, regista di qualità reduce dall’esperienza al Mantova, preceduta da una parentesi al Treviso. Resta vivo l’interesse per Sacilotto, mentre è quasi tramontata l’idea Braiati corteggiato da tre club di B. Sondaggi sarebbero stati effettuati per Mezavilla e Boisfer. Poche le speranze di arrivare a Bondi.

Per le fasce laterali esisterebbero diverse opzioni: per quella sinistra sarebbero lievitate le quotazioni di Bolzan del Chievo, mentre per quella destra ci sarebbero stati contatti con Lucenti e Nardini. Più difficile arrivare a D’Anna del Chievo, sul quale spinge anche il Benevento che sarebbe stato interpellato dal Taranto per Ciarcià. Passando alla difesa, tra oggi e domani è attesa la risposta del difensore Nocentini, partito in ritiro col Frosinone. Il centrale è tentato dal Taranto che presto potrebbe ottenere la firma del pupillo di Braglia, già d’accordo con la società sotto il profilo economico. Sempre per la difesa, Pagni ha allertato Viviani del Pisa ma interessa anche Di Maio del Catanzaro. Per potenziare ulteriormente l’attacco, il Taranto avrebbe pensato a Iunco, al quale il Chievo sta cercando una sistemazione in prestito.

Ieri pomeriggio Pagni avrebbe incontrato a Brindisi il padre del giocatore per arrivare a convincere più facilmente Iunco, poco propenso a scendere in terza serie. Iunco rappresenterebbe un’ottima alternativa a Innocenti e Corona, quest’ultimo ricevuto ieri a Manduria insieme al suo procuratore. Il bomber ha firmato il ricco biennale concordato a Milano (270mila euro a stagione) dopo aver ricevuto le opportune garanzie economiche dalla società. Stamattina (ore 10.30) presso l’Histò San Pietro la presentazione dei nuovi acquisti Corona, Innocenti, Zappino e Khoris.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione