Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 00:56

Enel, ecco Maresca Obiettivo su Kemp

Perfezionato l’ingaggio dell’atleta romano, 28 anni, ex Benetton Treviso, alto 1.92, 86 kg, guardia, dotato di un buon tiro oltre ad essere un ottimo difensore. A Montegranaro (B1) ha contribuito concretamente alla promozione. In A si è poi confermato «uomo squadra» di quella stagione. Coach Perdichizzi per la prossima Legadue di basket maschile cerca anche un play-guardia
• Taranto mette Giauro nel motore
• Matera e Bisceglie, tutto fatto
• Vizziello, che occhio per il basket
Enel, ecco Maresca Obiettivo su Kemp
BRINDISI - Giuliano Maresca è dell’Enel Brindisi. Perfezionato l’ingaggio dell’atleta romano, 28 anni, ex Benetton Treviso, alto 1.92, 86 kg, guardia, dotato di un buon tiro oltre ad essere un ottimo difensore. Maresca, a Montegranaro (B1), ha contribuito concretamente alla promozione in Legadue, dove ha confermato il suo valore, arrivando alla finale playoff.

In A si è poi confermato «uomo squadra» di quella stagione. Alla sua prima esperienza nel massimo torneo italiano, da capitano della Premiata Montegranaro, non ha deluso le attese sotto la guida di coach Stefano Pillastrini: ancora una stagione in cui è stato in grado di mettere in mostra la sua notevole personalità.

Nel luglio 2007 è stato tesserato dalla Benetton Treviso con un contratto triennale pur vivendo l’anno successivo una esperienza, in forma di prestito, all’Armani Jeans Milano.

Giuliano Maresca è, anche, un giocatore della Nazionale italiana: nelle scorse settimane, con la maglia azzurra, è stato impegnato nei Giochi del Mediterraneo. In tutte le occasioni in cui è stato convocato dal commissario tecnico Carlo Recalcati ha avuto modo di distinguersi e mostrare il suo talento. Doti che nel prossimo campionato di Legadue metterà al servizio dell’Enel Basket Brindisi.

L’Enel, ora, è sulle tracce di Marcelus Kemp. Un’altra trattativa difficile. Ma non impossibile. Attualmente, è impegnato nella Summer League di Orlando. Classe 1984 è uscito dal College team del Nevada. In Italia, il campionato appena concluso, lo ha giocato con la maglia del Basket Livorno, ottenendo, tra l’altro, dati statistici davvero interessanti, segnalandosi fra i migliori tiratori nei liberi (87%), ma avendo ottime medie anche nei tiri da due punti: (56,7%).

Trattativa difficile, si diceva, anche perché allettato dalle sirene che gli sono giunte dalla Spagna, dove, a quanto pare, le società iberiche si fanno preferire a quelle italiane a causa delle tasse, inferiori a quelle italiane.

Ad ogni modo, il prossimo obiettivo dell’Enel Basket Brindisi è l’ingaggio di un giovane play-guardia italiano, a cui coach Giovanni Perdichizzi potrebbe consegnare anche un buon minutaggio, proprio in virtù del doppio ruolo che riesce ad interpretare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione