Cerca

Taranto, colpaccio Corona Preso Zappino dal Foggia

Il feeling tra Enzo D’Addario e i tifosi del Taranto (Prima Divisione di calcio) è definitivamente sbocciato ieri. Alle 17.45, attraverso il guestbook di Taranto Supporters, il nuovo azionista del club ionico ha comunicato l’ingaggio del bomber prelevato dal Mantova, nel quale ha disputato gli ultimi due campionati di serie B (64 partite e 17 gol). Con il club rossoblù il centravanti ha raggiunto un accordo biennale
• I dauni pensano a vendere
Taranto, colpaccio Corona Preso Zappino dal Foggia
di FABIO DI TODARO

TARANTO - Il feeling tra Enzo D’Addario e i tifosi del Taranto è definitivamente sbocciato ieri. Alle 17.45, attraverso il guestbook di Taranto Supporters, il nuovo azionista del Taranto ha comunicato l’ingaggio di Giorgio Corona (35), bomber di comprovata esperienza, prelevato dal Mantova nel quale ha disputato gli ultimi due campionati di serie B (64 partite e 17 gol).

Con il club rossoblù il centravanti di Palermo ha raggiunto un accordo biennale (ingaggio vicino ai 500mila euro). Nonostante alcune notizie circolate nel primo pomeriggio, la trattativa non è mai stato in salita. «Con il Taranto eravamo d’accordo su tutto - ha dichiarato in serata il procuratore, Pietro Liberti -. Devo ringraziare, però, il Mantova che non ha posto ostacoli alla trattativa». Corona, infatti, aveva comunicato da tempo la volontà di giocare nuovamente al sud, dove ha raccolto le maggiori soddisfazioni.

L’esordio tra i professionisti consumato a Messina (1998-1999), il primo campionato vinto a Campobasso (32 presenze e 15 gol nel 2001), la promozione sfiorata a Brindisi (31 presenze e 20 reti) e quella centrata a Catanzaro (33 presenze e 19 gol) che gli ha garantito l’accesso alla serie cadetta (27 gol in due stagioni). In Calabria i destini di Braglia e Corona si sono incrociati per la prima volta e a Taranto entrambi arrivano con grande voglia di riscatto. «Conosco le ambizioni della società - ha dichiarato il centravanti dalla sua Palermo - e so quanto sia emozionante giocare a Taranto, anche se in C. L’arrivo di Braglia ed il pressing della società mi hanno convinto ad accettare l’offerta. Sentirsi desiderati a 35 anni è un motivo di soddisfazione non trascurabile». In serie A Corona ha disputato una sola stagione: 31 presenze e 7 reti con la casacca del Catania.

Due ore prima il Taranto aveva perfezionato l’ingaggio del portiere brasiliano Mauro Zappino (28), prelevato in comproprietà dal Foggia (ma nell’ultima stagione ha giocato a Lecco) con cui il suo procuratore ha prolungato l’accordo fino al 2011. In un italiano fluente, in serata, le prime dichiarazioni dell’ estremo difensore, già promosso in serie B con il Frosinone nel 2006: «Sono contento di arrivare a Taranto perchè giocherò in una delle piazze più importanti della categoria. E poi sono a caccia di riscatto. L’anno scorso ho avuto qualche problema a Foggia e poi mi sono salvato ai playout con il Lecco. So che Braglia mi ha voluto fortemente, influenzando in maniera decisiva la mia scelta. Promesse? Preferisco volare basso, ma sicuramente la società ha intenzione di allestire un organico altamente competitivo».

Con il Mantova Pagni ha discusso anche di Balestri (34), eclettico difensore mancino in lista di sbarco. Ma l’obiettivo principale per il reparto arretrato resta Nocentini (31), che Braglia ha allenato a San Giovanni Valdarno, Lucca e Frosinone.

Per il centrocampo - dove ci sono da registrare i rifiuti di Braiati e Sacilotto - è Bondi il primo nome sulla lista.

In mattinata è previsto l’incontro decisivo. Ieri sera, intanto, i dirigenti rossoblù avrebbero aperto una trattativa col Catania per il giovane centrocampista Sciacca. E prima di ripartire da Milano, i dirigenti rossoblù potrebbero annunciare altri acquisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400