Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 14:52

Scopece campione d’Italia nei 100 m di nuoto pinnato

Ha conquistato il titolo di 2ª categoria femminile con il gran tempo di 53”96 (tra i migliori stabiliti nella manifestazione) con una gara condotta sin dalle prime bracciate con grinta e determinazione. Una grinta che le ha consentito di conquistare anche l’argento nella prova dei 50 metri. Di rilievo anche i risultati nella 1ª categoria di La Torre, piazzatasi al secondo posto sia nella gara dei 200 che nella gara dei 100 metri
Scopece campione d’Italia nei 100 m di nuoto pinnato
di Lucia La Gatta

FOGGIA - Oltre 500 atleti per 37 società provenienti da tutta Italia. Questi i numeri dei «Campionati nazionali estivi» di categoria di nuoto pinnato che si sono svolti a Ravenna. Come da anni, ormai, immancabile all’appuntamento anche l’Associazione sportiva Pentotary di Foggia che ancora una volta ha messo in acqua una formazione di nuotatrici che hanno fatto registrare ottime prestazioni.

Prima su tutte Lucia Scopece che ha conquistato il titolo italiano di 2ª categoria femminile nella prova dei 100 mt, con il gran tempo di 53”96 (tra i migliori stabiliti nella manifestazione) con una gara condotta, sin dalle prime bracciate con grinta e determinazione. Una grinta che le ha consentito di conquistare anche l’argento nella prova dei 50 mt.

Di grande rilievo anche i risultati nella 1ª categoria di Ester La Torre, atleta emergente in questa categoria, che si è piazzata al 2° posto sia nella gara dei 200 mt che nella gara dei 100, mentre Linda Pilla ha ottenuto il 2° posto nei 200 - 2a categoria.

Buone prestazioni anche per Laura Marchetti e Francesca Nigri che si piazzate ai piedi del podio nelle gare dei 50 e 100 mt. Come di consueto la manifestazione si è conclusa con le staffette, le speranze dei colori della società Dauna erano tutte riposte nella staffetta di 2 a categoria femminile, che doveva affrontare la fortissima formazione della Rekord Team di Bologna, detentrice del record italiano stabilito a marzo in occasione dei «Campionati nazionali primaverili».

Tutte le nuotatrici della staffetta della Pentotary (La Torre, Marchetti, Pilla e Scopece) si sono espresse al massimo delle loro capacità, ottenendo non solo il 1° posto ma con il tempo di 4’00”47 hanno stabilito il nuovo record sulla distanza migliorandolo di oltre 2 secondi. A chiudere la trasferta sportiva del «Team Pentotary», guidata dal tecnico Mario Ciavarella, è giunta la convocazione di Lucia Scopece nel team della Nazionale Giovanile di Nuoto Pinnato, che prenderà parte al «Trofeo internazionale di Zagabria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione