Cerca

«Linea verde» a Gallipoli  Orlandi per la panchina?

Fonti danno per sicuro l’interessamento per l’ex allenatore della Reggina. Anche se dalla società salentina non trapela nulla, sembra che nelle ultime ore ci sia stato un summit tra il patron Barba ed i suoi più stretti collaboratori per programmare la prossima stagione di serie B di calcio. Da questa riunione sarebbe emersa la volontà di affidarsi ad un allenatore di provata esperienza e che punta molto sui giovani
«Linea verde» a Gallipoli  Orlandi per la panchina?
di ROBERTO CATALDI

GALLIPOLI - Potrebbe essere Nevio Orlandi il prossimo allenatore del Gallipoli. Fonti bene informate, infatti, danno per sicuro l’interessamento per l’ex allenatore della Reggina. Anche se dalla società gallipolina non trapela nulla, sembra che nelle ultime ore ci sia stato un summit tra il patron Vincenzo Barba ed i suoi più stretti collaboratori per programmare la prossima stagione. Da questa riunione sarebbe emersa la volontà di affidarsi ad un allenatore di provata esperienza e che punta molto sui giovani.

Orlandi, che conosce molto bene il campionato di serie B ed è stato anche osservatore per il settore giovanile sempre per la Reggina avrebbe le caratteristiche individuate dai dirigenti giallorossi. Assieme al direttore sportivo Gino Dimitri, che ha sulle spalle ben 10 anni di settore giovanile del Lecce, potrebbero puntare su giocatori che costano poco e possono dare tanto. Così si ridurre notevolmente il costo degli ingaggi.

Smbra dunque ormai difficile prevedere un ritorno di Giuseppe Giannini sullo Jonio. La dirigenza comunque è anche sulle tracce di Raffaele Novelli, che ha tanto ben figurato nella passata stagione a Foggia, e di Roberto Rizzo che ha lavorato con Dimitri quando era l’allenatore del settore giovanile del Lecce. Intanto, i giocatori della promozione in B attendono un segnale da Barba per tornare nel Salento e indossare per un altro anno la maglia giallorossa. «Ci siamo lasciati con il presidente dandoci appuntamento dopo una decina di giorni - dice Andrea Suriano - ma fino ad ora nessuno si è fatto vivo e quindi sono ancora in attesa di una chiamata. Onestamente nessuno di noi si aspettava che accadesse qualcosa del genere dopo una promozione in serie B. Credevamo che ci sarebbe stato più entusiasmo per aver raggiunto un traguardo storico, invece la situazione di stallo e di incertezza sul futuro non ha fatto godere a nessuno questo successo».

L’esterno siciliano è in vacanza a Catania ed è stato cercato da alcune squadre. «È vero - conferma - e su tutte c'è il Brindisi che mi ha cercato insistentemente, poi ci sono anche il Cosenza e l’Arezzo con le quali abbiamo avuto solo degli approcci. Però da parte mia ci terrei a giocare ancora con il Gallipoli. Nel Salento mi sono trovato benissimo e con il presidente Barba c'è un ottimo rapporto. Mi auguro che la situazione si sblocchi e il Gallipoli possa ben figurare in B».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400