Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 13:34

Oltre duecento partecipanti al decimo raduno dell’Abc

Successo a Vieste per «Mare senza barriere», nonostante il tempo inclemente. Davvero moltissimi i volontari che nel corso dell’anno si occupano dei ragazzi e che sono tra le 250 persone mobilitate per far trascorrere un week end di spensieratezza e normalità a tanti disabili che per tutto l'inverno hanno atteso con ansia di imbarcarsi sui quaranta gommoni del circolo nautico «Adventure club»
Oltre duecento partecipanti al decimo raduno dell’Abc
VIESTE - Un week end vissuto sulla cresta dell’onda con i ragazzi dell’«Associazione bambini cerebrolesi». Le condizioni metereologiche - non certo ottimali - non hanno spento l’entusiasmo dei partecipanti alla decima edizione di «Mare senza barriere 2009», la gommonata che porta nelle acque del Gargano i colori della solidarietà. 

ENTUSIASMO SENZA LIMITI - Davvero moltissimi i volontari che nel corso dell’anno si occupano dei ragazzi dell’Abc e che sono tra le 250 persone che si sono mobilitate, per far trascorrere un week end di spensieratezza e normalità a tanti disabili che per tutto l'inverno hanno atteso con ansia di imbarcarsi sui quaranta gommoni del circolo nautico «Adventure club». La manifestazione, nata dieci anni fa su impulso di Lina Mariella e Mirella Alberini, responsabili dell’associazione Abc e subito sposata con entusiasmo dall’Adventure club e da Gema S.p.A., negli anni si è arricchita della partecipazione della Lega navale e dell’associazione di volontariato «Gli angeli Acca di Vieste». Al loro sostegno, va ad aggiungersi quello della Provincia di Foggia e del Presidente Antonio Pepe che ha voluto accompagnare personalmente i ragazzi dell’Abc. 

A BORDO ANCHE IL PRESIDENTE PEPE - «L’importanza di manifestazioni come “Mare senza barriere – ha dichiarato il presidente della Provincia di Foggia, on. Antonio Pepe – non può non ricevere il supporto dell’amministrazione provinciale. La lodevole iniziativa portata avanti da Abc, Gema, ed Adventure club negli ultimi dieci anni, offre ai ragazzi meno fortunati la possibilità di godere delle bellezze del nostro Gargano e – conclude Pepe - di superare, almeno per due giorni tutte le barriere con le quali convivono per il resto dell’anno». Non più un solo giorno lungo la costa garganica, ma un lungo week end cominciato con una grande festa presso la sede della Lega navale di Vieste. 

UN WEEK END LUNGO UN SOGNO - Dopo una notte trascorsa in strutture alberghiere, domenica mattina ha preso il via la lunga gommonata, intervallata da bagni e pause culinarie. Al rientro, al porto di Vieste, la cerimonia conclusiva e la premiazione dei partecipanti da parte del presidente della Provincia Antonio Pepe, di Ersilia Nobile sindaco di Vieste e di Giandiego Gatta, presidente del Parco nazionale del Gargano. «E’ stato un appuntamento davvero all’altezza della situazione - ha commentato anche Gatta - perché è solo così che si fa promozione turistica, solidarietà con i meno fortunati e grande partecipazione dello sport». Dopo la premiazione, tutti sui pullman per il viaggio di ritorno in compagnia dei ricordi di un week end indimenticabile e della certezza che si tratta, non di un addio, ma di un arrivederci al prossimo «Mare senza barriere 2009».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione