Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 01:45

Caso Giacomazzi «Voglio certezze»

Sembrava destinato a essere una delle colonne portanti della ricostruzione del Lecce nella serie B di calcio. Ma sul futuro ora c’è qualche certezza in meno. Il centrocampista: «Mi hanno cercato un club tedesco e un altro greco - spiega il veterano giallorosso - con offerte importanti che contemplano un contratto triennale. A 31 anni, ho la necessità di pensare al domani»
• Defendi è un calciatore del Lecce
• Vinti e Bovenzi nello staff tecnico
• Gallipoli ancora senza aiuti
Caso Giacomazzi «Voglio certezze»
di Marco Seclì

SAN PIETRO VERNOTICO- Sembrava destinato a essere una delle colonne portanti della ricostruzione del Lecce. Ma sul futuro di Guillermo Giacomazzi ora c’è qualche certezza in meno.

Il centrocampista uruguagio è entusiasta di abbracciare il nuovo progetto e di fare da chioccia ai giovani, però ora ha bisogno di qualche garanzia personale in più. «Mi hanno cercato un club tedesco e un altro greco - spiega il veterano giallorosso - con offerte importanti che contemplano un contratto triennale. A 31 anni, ho la necessità di pensare al domani. La mia volontà è di continuare con il Lecce, anche perché ho già dato la piena disponibilità a mister De Canio. Ma devo parlare con la società e valutare bene la situazione».

Giacomazzi è legato al Lecce fino al 2010. Ed è comprensibile che aspiri a un prolungamento del contratto (potrebbe essere l’ultimo importante della carriera) per ridurre il rischio di restare a terra il prossimo giugno. Con Via Templari, la discussione verterà sia sui tempi che sulle cifre dell’eventuale accordo. Il centrocampista, nell’ultima stagione tornato ai livelli che tutti gli riconoscono, è una delle non numerose vecchie pedine su cui fin qui aveva puntato il Lecce del nuovo corso. Una mancata intesa porrebbe il problema non da poco dell’adeguata sostituzione di un giocatore capace di interpretare più ruoli nel reparto mediano e non solo.

Oggi a Milano il ds Guido Angelozzi incontrerà i dirigenti dell’Atalanta per chiudere l’affare-Defendi. Sempre per l’attacco, sondaggio per il vicentino Sgrigna (Polenghi potrebbe essere inserito nell’operazione, comunque complicata). Difficile anche che Benussi possa finire a Firenze come vice Frey. Sondaggi per Ariatti di Bologna, Livorno e Chievo, questi ultimi due club, con l’Atalanta, interessati pure a Caserta. Oggi alle 17.30 allo stadio, intanto, sarà presentato il primo acquisto ufficiale, l’algerino Mesbah.

visite mediche al vialI «rito» delle visite mediche ha aperto la nuova stagione. Ieri mattina al Centro di medicina dello sport dell’ospedale di San Pietro Vernotico, diretto dal medico sociale del Lecce Giuseppe Palaia, si è sottoposto ai test il primo drappello di giallorossi. C’erano Giacomazzi, Giuliatto, Petrachi, Elia, Ingrosso e Scialpi. Questa mattina sarà il turno di un altro gruppo di giallorossi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione