Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 14:16

Taranto, Braglia per la panchina Ingaggiato il ghanese Edusei?

Il club (Prima Divisione di calcio) deve coniugare due esigenze: scegliere un tecnico vincente in un progetto a medio termine e tenere d’occhio il bilancio. Ecco perché la scelta dell’allenatore, dopo aver fallito l’ingaggio di Giannini, diventa sempre più difficile. L'alternativa è Monaco. Il centrocampista è reduce dalla sfortunata esperienza di Bari (appena 3 presenze). Ieri Blasi e Pagni sono stati in Calabria
• Foggia, i giovani per ripartire
Taranto, Braglia per la panchina Ingaggiato il ghanese Edusei?
di FABIO DI TODARO

TARANTO - Il Taranto deve coniugare due esigenze: scegliere un tecnico che possa risultare vincente in un progetto a medio termine e tenere d’occhio il bilancio. Ecco perché la scelta dell’allenatore, dopo aver fallito l’ingaggio di Giannini, diventa sempre più difficile.

Piero Braglia e Francesco Monaco: non ci sono altre candidature al vaglio di Blasi e D’Addario. Braglia ha più chance di Monaco per diversi motivi. Ha un maggiore bagaglio di esperienza in terza serie, è un vincente e stuzzica (forse più di Giannini) la fantasia dei tifosi. Braglia sembra favorito su Monaco anche perché gioca con la difesa 3, requisito che Pagni aveva già individuato in Auteri e Giannini. Durante la vacanza negli Stati Uniti, il tecnico di Grosseto ha parlato a più riprese con il ds calabrese. L’intesa sarebbe stata raggiunta, ma lo scoglio è rappresentato dalla rete di trattative che Pagni sembra aver imbastito pur non avendo ancora scelto l’allenatore. A confermare questa strategia, ieri, è stato Beppe Giannini. «La trattativa con il Taranto è saltata per divergenze di natura tecnica», ha dichiarato alla «Gazzetta», «perché ritengo che spetti all’allenatore dare indicazioni sull'organico da allestire. Lo staff tecnico? Avrei tenuto Marras nel mio staff, così come avremmo raggiunto un accordo economico sebbene ci fosse una leggera differenza tra domanda e offerta. Non ci sono margini di riapertura».

La candidatura di Braglia è sponsorizzata anche da molti dirigenti, convinti di poter restituire entusiasmo alla piazza dopo il flop della trattativa con il «Principe».

I contatti con Monaco, invece, sono fermi a lunedì scorso. L’ex tecnico dell’Ancona ha appena conseguito il patentino di Prima Categoria e aspetta una chiamata che Pagni ha promesso ma mai effettuato. Il suo ingaggio sarebbe meno oneroso e permetterebbe alla società di presentare subito un paio di calciatori con cui sarebbe stata raggiunta un’intesa di massima.

Bremec, portiere svincolatosi dal Foggia e Innocenti, 16 gol (2 rigori) nell’ultima stagione a Marcianise ed esploso a Gallipoli aspettano che il Taranto scelga l’allenatore per potersi vestire di rossoblù. Contemporaneamente Pagni sta coerteggiando Di Gennaro. Il Gallipoli chiede 500mila per la comproprietà ed il procuratore del bomber campano nega che sia già stato raggiunto l’accordo con il Pescara. La sensazione è che il rapporto tra il calciatore e Pagni possa risultare fondamentale per l’eventuale buona riuscita della trattativa.

Se dovesse giungere il parere positivo del tecnico, potrebbero presto firmare anche Radi (ex Teramo, Sorrento e Juve Stabia), esterno mancino e Edusei (33), centrocampista ghanese reduce dalla sfortunata esperienza di Bari (appena 3 presenze). Ieri Blasi e Pagni sono stati in Calabria: Edusei, infatti, ha una casa a Cosenza.

L'altra pista di mercato conduce a Perugia. Pagni ed il collega Marcaccio si incontreranno presto per gettare le basi di alcune trattative. Il Taranto ha offerto Prosperi come contropartita tecnica per arrivare a Raimondi, lanciato a Gallipoli e protagonista della promozione del Pisa con Braglia. La risposta è stata negativa, ma ha permesso al ds rossoblù di prendere anche informazioni su De Giorgio (26), esterno destro d’attacco ideale per un modulo a tre punte. Non interesserebbe, invece, il ritorno di Pizzolla, offerto in cambio di Carrozza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione