Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 17:19

Il 10 luglio ad Andria Giro d’Italia femminile

La Puglia del ciclismo si riaffaccia sul palcoscenico nazionale e mondiale. Sarà il suggestivo scenario del Parco della Murgia il teatro di una delle tappe (la terzultima) più affascinanti. Di fatto, la manifestazione è una sorta di Mondiale delle corse a tappe in quanto, con la defezione da alcuni anni del Tour de France, è rimasta l’unica manifestazione a frazioni per la categoria donne elite
Il 10 luglio ad Andria Giro d’Italia femminile
BARI – La Puglia ciclistica si riaffaccia sul palcoscenico nazionale e mondiale. Sarà il suggestivo scenario del Parco della Murgia il teatro di una delle tappe (la terzultima) più affascinanti del Giro Ciclistico Internazionale d’Italia Femminile 2009. Di fatto, una sorta di Campionato del mondo delle corse a tappe in quanto, con la defezione da alcuni anni del Tour de France, è rimasta l’unica manifestazione a tappe, per la categoria donne elite, presente nel calendario internazionale. Non a caso partecipano le atlete più forti al mondo.

Venerdì 10 luglio le strade nervose della Murgia che collegano Andria, Minervino e Spinazzola, caratterizzeranno per quasi 135 km la tappa, che, partendo da Andria, si concluderà sul Castel del Monte; è facile prevedere una tappa battagliata, senza un metro di pianura, lungo i caratteristici saliscendi del territorio murgiano, dove probabilmente le atlete, reduci da tappe altrettanto dure, si giocheranno le ultime carte per la conquista finale della maglia rosa. La tappa andriese partirà alle ore 11,45 da Piazza Vittorio Emanuele. I tre Gran Premi della Montagna di III^ Categoria, e l’arrivo finale che si inerpica sulla salita degli ultimi quattro chilometri del Castel del Monte, con pendenza media del 8% e punte del 12%, testimoniano la bellezza della tappa, certamente impegnativa.

Il Girodonne (www.girodonne.it), in programma dal 3 al 12 luglio è organizzato dal VC Sovico e diretto da Giuseppe Rivolta; prevede un percorso che attraversa la Toscana, le Marche, l'Abruzzo, il Molise, la Puglia per concludersi in Campania. Il Giro – la cui ultima edizione è stata vinta dall’italiana Fabiana Luperini – comprende un cronoprologo individuale, seguito da nove tappe per un totale di 918 km.
Quattro le maglie in palio, e precisamente: maglia Rosa: Dilà; maglia ciclamino: Sayerlack; maglia verde: Polyedra; maglia bianca: Regione Lombardia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione