Cerca

Lecce, Monteroni e Nardò le tre cugine del canestro

Il derby di basket Lecce-Monteroni quasi certamente lo rivedremo in C Dilettanti. Dopo la promozione della Scarlino Lecce, Monteroni è vicino al ripescaggio. Quarto team in ordine di prelazione, i posti disponibili sarebbero il doppio. Le squadre pugliesi saranno inserite nel girone G con team abruzzesi, molisani e lucani. A Nardò dopo la salvezza ai play-out di C2 si riparte da coach Marzano
Lecce, Monteroni e Nardò le tre cugine del canestro
di FABRIZIO CARCAGNI

LECCE - Il derby di basket Lecce-Monteroni quasi certamente lo rivedremo in C nazionale dilettanti. Dopo la promozione della Scarlino Lecce, Monteroni vicino al ripescaggio. E’ il quarto team in ordine di prelazione, i posti disponibili sarebbero il doppio. Le squadre pugliesi saranno inserite nel girone G con team abruzzesi, molisani e lucani. Francavilla e Termoli potrebbero essere le leader. Si comincia il 29 settembre. La prima esperienza di Lecce e Monteroni, ammesso che sia ripescato, potrebbe essere di medio livello. I dirigenti leccesi, che hanno allargato la società, prima di stilare nuovi programmi sono impegnati a chiudere accordi con gli sponsor. Scontata la conferma di Sandro Laudisa in panchina. La squadra dovrebbe ripartire da Fabiano Ventruto, Paiano e Mazzarella. Visionati al PalaVentura alcuni atleti 22enni di Lucera, Isernia e Termoli. Occorre rimpiazzare Morel e Sierra Moreira. Sarebbe sfumato, infine, l’accordo col Nardò (C2) per l’ala-guardia Todisco in cambio del play Trullo.

Anche a Monteroni società più solida con l’ingresso di sei nuovi soci. Dopo la conferma di coach Gianluca Quarta, completato l’iter per l’ammissione in C1: inviata a Roma, su richiesta della Federbasket, ulteriore documentazione che fa salire, secondo i dirigenti, almeno al 90 per cento le possibilità di approdo nella serie superiore. Il diesse Claudio Giancane al lavoro: se arriverà la C1 cederà gli stranieri Bjelic e Aguirre corteggiati da squadre pugliesi, col neopromosso San Vito in testa, siciliane, calabresi e campane. Punti fermi sono Colella, Manca, Caputo, Spada e Rollo, riscattato dal Nardò. Da definire le posizioni di Lamonica, Cristiano Ventruto, Sirena, Bisconti e Leucci, a 45 anni vicino alla riconferma-record. Voci non confermate vogliono, poi, un interessamento per Fabiano Ventruto del Lecce. In piedi pure trattative con squadre del nord. Riconfermato lo sponsor Md Discount mentre per Quarta Caffè decisive le prossime ore. In cantiere l’ipotesi nuovo palasport da 2500 posti con progetto di area vasta coi Comuni vicini.

A Nardò dopo la salvezza ai play-out di C2 si riparte da coach Gianni Marzano. Campagna acquisti legata alla conferma dello sponsor De Nuzzo e all’allestimento dei quintetti di Monteroni e Lecce che potrebbero liberare giocatori sul mercato. Infine, piace l’idea Carlos Alberto Sordi. Il pivot argentino ex Lecce che ha giocato a Montescaglioso e San Michele potrebbe essere il primo straniero a Nardò.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400