Cerca

Al Rally del Salento Laganà undicesimo

Il pilota barese ha gareggiato su Mitsubishi Evo X, Grande pubblico al kartodromo di Muro: 3500 presenze. Porro ( Ford Focus Wrc) ha vinto la prova spettacolo che ha inaugurato la 43ª edizione, precedendo Cunico (Ford Focus Wrc). Entrambi possono essere soddisfatti, in quanto Porro capeggia la graduatoria del «Trofeo Rally Asfalto», mentre Cunico è il leader dell’«International Rally Cup»
Al Rally del Salento Laganà undicesimo
di Antonio Calò 

MAGLIE - Paolo Porro (navigatore Lorenzo Granai, su Ford Focus Wrc) ha vinto la prova spettacolo che ha inaugurato l’edizione 43 del Rally del Salento, precedendo Gianfranco Cunico (navigatore Luigi Pirollo, su Ford Focus Wrc). Il portacolori della Bluthunder Racing Italy ha corso in 3'34”0, mentre l’alfiere dell’lIsland Motorposrt in 3'34”2. Entrambi possono essere soddisfatti, in quanto Porro capeggia la graduatoria del «Trofeo Rally Asfalto», mentre Cunico è il leader dell’«International Rally Cup».

Tra gli equipaggi pugliesi che gareggiano nel «T.R.A.», a piazzarsi meglio è stato quello composto dal barese Francesco Laganà e dal siciliano Fabio Guzzardi, su Mitsubishi Evo X, della scuderia Vomero Racing, in undicesima posizione, con il tempo di 3'50”5. Primo dei leccesi e secondo dei pugliesi, al diciannovesimo posto, è giunto il «tandem» composto dal pilota Gabriele Greco e dal navigatore Paolo Potera, su Citroen Saxo Vts, della scuderia Happy Racer, che ha fatto fermare le lancette del cronometro sul tempo di 4'01”7.

Una posizione più indietro è arrivato Giuseppe Albano, co-equipier Fernando Sorano, del Casarano Rally Team, su Renault Clio 1600, che ha corso in 4'03”6.

Salvatore Ascalone ed Antonio Lifonso, su Renault Clio Rs, si sono piazzati ventottesimi in 4'09”9, precedendo un altro equipaggio nostrano, quello comprendente Fernando Primiceri e Mauro Plantera, su Renault Clio Rs Light, che hanno finito la gara in 4'10”9. Restando nel «Trofeo Rally Asfalto», infine, Sergio Pepe e Michele Caputo (Salento Motor Sport) si sono piazzati trentacinquesimi in 4'17”4. Nel «Challenge Coppa Italia settima zona», dietro ai leader Alessandro Broccoli-Roberto Logiudice (su Renault New Clio), che hanno chiuso in 3'52”7, ha centrato un eccellente secondo posto l’equipaggio salentino composto da Daniele Stefanelli e Daniele Micaletto, su Citroen Saxo, che ha terminato la prova a 5”6 dal gradino più alto del podio. Nella graduatoria di Coppa Italia, Marco De Marco, co-equipier Enrico Di Lorenzo, su Renault New Clio, si è piazzato quarto in 3'58”7, mentre Claudio e Fabrizio D’Amico, su Peugeot 306, sono arrivati quinti in 3'59”6.

La prova spettacolo ha riscosso un enorme successo di pubblico ed è stata seguita da 3.500 appassionati sulle tribune del kartodromo «La Conca» di Muro Leccese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400