Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 20:17

Brindisi-Corfù: al via  regata dei record

Prove tecniche per il venticinquennale. Nemmeno il tempo di veder partire le imbarcazioni che danno vita alla XXIV edizione della gara internazionale e già si pensa all’iniziativa sportiva annoverata ormai fra le più importanti regate d’altura che si svolgono nel Mediterraneo, una delle poche internazionali, con una storia che da 24 anni fa scrivere pagine sempre più belle
Brindisi-Corfù: al via  regata dei record
Brindisi-CorfùBRINDISI - Prove tecniche per il venticinquennale. Nemmeno il tempo di veder partire le imbarcazioni che, da ieri pomeriggio, danno vita alla XXIV edizione della regata internazionale Brindisi-Corfù, e già si pensa all’iniziativa sportiva annoverata ormai fra le più importanti regate d’altura che si svolgono nel Mediterraneo ed è una delle poche internazionali, con una storia che da ventiquattro anni fa scrivere pagine sempre più belle. 

Brindisi-CorfùDi quelle primissime edizioni, volute dagli amici dal mai dimeticato presidente della Lega Navale Italiana, sezione di Brindisi, Enzo Tosti, si è un po’ perso lo spirito folcloristico di quella voglia di attraversare il Canale in allegria, senza competizione alcuna, se non quella di divorare padelle di parmigiana sapientemente preparata; ma, grazie all’immane lavoro di Livio Georgevich, presidente del Circolo della Vela Brindisi, e di tutto il suo entourage (gente animata dalla passione), ora il livello della regata tocca vertici di professionismo velico pari a quello delle più importanti manifestazioni veliere in programma nel mondo. 

Tutto ciò, senza alcuna presunzione, ma con la consapevolezza che si è creato, con il tempo e l’esperienza, qualcosa di molto importante.
È per tutto ciò che si pensa alla prossima edizione. Quella che darà vita alla festa dei... primi venticinque anni, sarà sportivamente bellissima. 

[franco de simone]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione