Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 16:03

Gallipoli fra due fuochi il tecnico e lo stadio

Mentre impazza il totoallenatoe, la questione che in questi giorni tiene alta l’attenzione è il problema impianto. Scontato che il comunale non potrà essere utilizzato nella serie B di calcio, la speranza è che qualcosa si muova e che si possa giocare nella cittadina jonica al più presto. Per giovedì è stato convocato un Consiglio Comunale per discutere esclusivamente del problema
Gallipoli fra due fuochi il tecnico e lo stadio
GALLIPOLI - Mentre impazza il totoallenatore la questione che in questi giorni tiene alta l’attenzione a Gallipoli è il problema stadio. Scontato che il comunale «Antonio Bianco» non potrà essere utilizzato in serie B, la speranza è che qualcosa si muova e che si possa giocare nella cittadina jonica al più presto. Per giovedì è stato convocato un Consiglio Comunale per discutere esclusivamente del problema stadio. Le possibilità da prendere in considerazione sono due: costruire una nuova struttura oppure adeguare il comunale alle regole della serie cadetta.

Riuscire a realizzare uno stadio nuovo diventa una impresa quasi impossibile perchè le opere da costruire sarebbero tantissime, comprese quelle della viabilità, e difficilmente si potrebbero realizzare prima dell’inizio del campionato o, comunque, prima della fine dell’anno. Si correrebbe pertanto il rischio di dover giocare tutto l’anno in un altro stadio. La strada, quindi, più facilmente percorribile è quella di intervenire sul campo esistente e adeguarlo alle nuove norme. In questo caso c'è la probabilità di poter giocare a Gallipoli almeno verso la fine dell’anno. Le prime gare casalinghe si giocheranno al «Via del Mare» di Lecce. L’Amministrazione Comunale da parte sua garantisce il massimo impegno per far giocare il più presto possibile la squadra a Gallipoli.

«Ci stiamo già muovendo in maniera fattiva - ha dichiarato il sindaco Giuseppe Venneri - e stiamo lavorando tanto per poter risolvere gli aspetti burocratici. Ci vuole un po' di tempo ma siamo convinti che in breve tempo potremo dare inizio ai lavori di adeguamento del vecchio stadio».

I lavori in questo caso dovrebbero avere inizio a settembre ed essere completati per la fine di dicembre. Sono già stati stanziati 2 milioni e mezzo di Euro e le somme restanti si dovrebbero trovare grazie all’intervento di privati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione