Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 15:17

Il Foggia cerca di isolarsi aspettando il Benevento

Domenica prossima il ritorno della semifinale dei playoff promozione di Prima Divisione di calcio. All'andata finì senza reti. I dauni devono vincere in Campania per andare in finale. La sarà trasmessa da Puglia Channel sul canale 844 di Sky. Pedrelli: «A ritmi alti possiamo farcela». I club organizzati di tifosi hanno potuto acquistare solo 250 biglietti sui circa 700 disponibili
• Taranto, si pensa a Nevio Orlandi
• Serie D: Grottaglie si prepara
Il Foggia cerca di isolarsi aspettando il Benevento
FOGGIA - Novelli chiude la porta, il Foggia cerca di isolarsi anche dai propri tifosi in vista della partitissima contro il Benevento che sarà trasmessa da Puglia Channel sul canale 844 di Sky. Allenamento blindato allo Zaccheria, «abbiamo lavorato sugli errori che il Benevento ha commesso domenica allo Zaccheria», rivelerà poi Pedrelli al termine dell’allenamento.

Eccolo il Foggia, si prepara alla supersfida cercando di fare tesoro dell’esperienza accumulata sette giorni fa. Primo tempo gagliardo, secondo di grande sofferenza durante il quale la squadra rossonera si è allugata a dismisura. In attesa di sapere su quali errori del Benevento i rossoneri cercheranno di costruire la partita, il Foggia farebbe bene a non ripetere la stessa strategia dell’andata.

D’accordo Pedrelli? «In un certo senso sì - replica il forte difensore - però è anche vero che il Benevento è battibile se manteniamo alti i ritmi del match. Lo abbiamo visto all’andata come la loro difesa abbia sbandato vistosamente di fronte ai nostri attacchi».

Il Foggia si reca comunque al Santa Colomba sapendo di non avere più nulla da perdere, due risultati su tre sono appannaggio dei sanniti. Basta questo a ritenere la formazione di Soda in una botte di ferro? «No, non credo che a loro possa bastare. E’ vero che se noi prendiamo un gol poi dobbiamo segnarne due per rimontare, ma anche per loro non sarà agevole difendere lo 0-0 che li qualifica per la finale. Noi almeno gli renderemo la vita difficile, siamo determinati a fare la nostra partita».

La pressione del pubblico di casa, qualche scaramuccia della vigilia (a proposito delle rimostranze rossonere sulla conduzione dell’arbitro Paparazzo che hanno innervosito il Benevento), elementi di disturbo che i rossoneri hanno già messo nel conto: «La stessa pressione dei nostri tifosi che loro hanno subito allo Zaccheria, noi la subiremo al Santa Colomba. Fa parte del gioco, ma noi siamo un gruppo molto determinato che vuole fare la sua partita e vincerla».

Ma intanto molti tifosi rossoneri domenica rischiano di non essere a Benevento. I club organizzati hanno potuto acquistare solo 250 biglietti sui circa 700 disponibili. Un pacchetto di 350 tagliandi è finito nelle mani di due candidati al consiglio comunale (sabato si vota anche a Foggia) che presumibilmente li regaleranno ai gentili elettori che li avranno votati. Tutto regolare? Chissà.

[m.lev.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione