Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 09:00

Il Matera del tecnico Giusto pensa subito alla ricostruzione

Sciolta la riserva sul nome della guida tecnica del club (serie D di calcio), il passo successivo è quello di assemblare la squadra. Giusto, al riguardo, ha da subito chiarito il suo pensiero: a lui preme costituire un gruppo di calciatori motivati. Anzi, per dirla proprio a parole sue, «affamati di calcio, di voglia di fare bene e mettere in evidenza le doti personali». Il trainer barese sarà coadiuvato da Di Bari
Il Matera del tecnico Giusto pensa subito alla ricostruzione
di ENZO FONTANAROSA

M AT E R A - Sciolta la riserva sul nome della guida tecnica del Fc Matera, il passo successivo è quello di assemblare la squadra. Il tecnico Pino Giusto, al riguardo, ha da subito chiarito il suo pensiero: a lui preme costituire un gruppo di calciatori motivati. Anzi, per dirla proprio a parole sue, «affamati di calcio, di voglia di fare bene e mettere in evidenza le doti personali». Il trainer barese, che nel suo lavoro sarà coadiuvato da C a rl o Di Bari, dalla prossima settimana passerà in rassegna l’intera truppa biancazzurra proprio per ascoltare e confrontarsi con ogni singolo atleta.

Un lavoro duro ma necessario e, soprattutto, svolto in un momento in cui l’operazione può svolgersi senza assilli e in piena tranquillità. Alla scrematura sul gruppo a disposizione, seguirà la opportuna ricerca sul mercato degli elementi che meglio potranno contribuire a creare la squadra che affronterà il prossimo campionato. Quello che, nei desideri di tutti gli sportivi, dovrebbe portare la squadra nel calcio professionistico. Ma Giusto non è uomo da proclami. Piuttosto, bada al sodo e, contando sulla costituzione di un gruppo coeso e determinato, punterà a superare tappe e ostacoli che si presenteranno nel corso della stagione, pensano chiaramente a raggiungere mete ambiziose.

«È un impegno che ha preso con tanto entusiasmo e non ha mancato affatto, e a più riprese, di affermare la sua soddisfazione per la società che ha trovato a Matera e per l’ambiente sportivo - afferma il team manager Bruno Loperfido -. Ora incontrerà l’attuale rosa e, per come la pensa ognuno dei ragazzi. A lui interessa che abbiano voglia di vincere e fare gruppo ». Come si è arrivati a Giusto? «Diciamo che il suo arrivo nel club è stato solo posticipato. Già lo scorso anno c’erano stati contatti. È stata una prima scelta, proprio per questo motivo».

Cosa ne è stato di Franco Danza, il tecnico che ha guidato la panchina nell’ultimo scorcio di campionato? «Per lui c’è sempre un posto in società, in quanto rientra pienamente nei progetti del Fc Matera. Continuerà la collaborazione ma con altri incarichi». Per il trainer di Castellaneta, è possibile che sia messa a frutto la sua esperienza soprattutto a beneficio del settore giovanile del club biancazzurro. Il vivaio, infatti, è un aspetto che la società ha particolarmente a cuore. Tant’è che in occasione della prestigiosa vetrina offerta dal Torneo Scirea, in programma da domani in città, parteciperà con una formazione under 16 che di sicuro non sfigurerà nel confronto con le blasonate e internazionali avversar ie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione