Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 21:33

Bisceglie doma il Martina basta una vittoria per la B

In fondo ad un match di intensità stellare, l’Ambrosia si aggiudica il terzo atto della finalissima promozione della C Dilettanti di basket maschile ritornando in vantaggio nella serie (2-1) ai danni di un avversario combattivo e tenace fino alla sirena. Davanti ad una cornice chiassosa quanto corretta, le due rivali si sono affrontate punto a punto per lunghi tratti prima dell’epilogo al cardiopalmo
• Potenza, clamoroso autogol
Bisceglie doma il Martina basta una vittoria per la B
BISCEGLIE -MARTINA 81-75

AMBROSIA BISCEGLIE: Gramajo 22, Ambrosecchia, Nardin 4, Onetto 5, Novati 19, Polselli 11, Stijepovic 10, Comignani 10, n.e. Di Pierro e Salvagno. All. Ciracì.
DUE ESSE MARTINA: Roselli 11, Mauti J., Parisi 18, Valentini 4, Raffaelli 15, Rollo 7, Piscitelli 2, Mauti L. 16, Crovace 2, n.e. Lasorte. All. Terruli.
ARBITRI: Scarso di Limena e Gallo di Monselice.
PA R Z I A L I: 20-15, 41-31, 52-52, 81-75.
N OT E: Tiri da 2 Bisceglie 18/29, Martina 19/34, tiri da 3 Bis 5/24, Mar 7/28, tiri liberi Bis 30/36, Mar 16/22. Spettatori 2000 circa, di cui 400 giunti da Martina.

BISCEGLIE - In fondo ad un match di intensità stellare, l’Ambrosia si aggiudica il terzo atto della finalissima ritornando in vantaggio nella serie (2-1) ai danni di un Martina combattivo e tenace fino alla sirena. Davanti ad una cornice chiassosa quanto corretta, le due rivali si sono affrontate punto a punto per lunghi tratti prima dell’epilogo al cardiopalmo, in cui è emersa la straordinaria lucidità dalla lunetta dei bisce gliesi.

Rispetto alle sfide precedenti la Due Esse mischia un po' le carte nello starting five con Piscitelli eCrovace preferiti rispettivamente a Mauti e Parisi, Bisceglie non presenta novità ma è artefice di un buon abbrivio. L’allungo (18-11) è nel segno di Polselli, che giganteggia sotto le plance e realizza nella frazione inaugurale 9 dei suoi 11 punti. In casa martinese l’ingresso di Parisi produce indubbi benefici e sarà proprio il capitano a distinguersi come migliore in campo tra le fila arancioblù.

Nel secondo quarto l’A m b ro s i a continua ad evidenziare una marcata supremazia a rimbalzo e tenta un’ulteriore progressione al 18' con 5 punti di fila dell’inar restabile Gramajo (37-28). La sospensione richiesta da coach Terruli non frena il buon momento dei locali, che ancora con Gramajo dalla lunetta pervengono al massimo divario a pochi istanti dal riposo (41-31).

L'eccessiva tensione per la posta in palio gioca un brutto scherzo ad entrambe le squadre al rientro: nei primi 5' l’unico canestro a referto porta la griffe del martinese Mauti, poi la Due Esse si sblocca grazie alle efficaci penetrazioni di un Raffaelli fino allora anonimo e impatta il risultato a quota 41. I primi punti dell’Ambrosia giungono dopo quasi 7' con il tandem Novati-Stijepovic per il parziale di 6-0 (47-41), subito neutralizzato dal cast ospite con le sortite di Mauti e Parisi. Tocca a quest’ultimo firmare la nuova parità (52-52) con un canestro proprio sulla sirena del terzo periodo.

Il robusto break di 7-0 in 3' con cui Bisceglie apre l’ulti - mo quarto sembra chiudere l’incontro, ma Roselli, Parisi e Mauti infilano tre triple fondamentali per tornare in scia (67-65 al 37'). Martina ricorre al fallo sistematico per provare a riacciuffare gli avversari, che invece mostrano una freddezza impressionante soprattutto con Gramajo (top scorer con 22 punti, 10/11 dalla lunetta) e difendono a denti stretti l’esiguo vantaggio.

Mino Dell’Orco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione