Cerca

Bawer Matera, vicina la conferma di Corà

Il futuro è già iniziato. Il coach di Vicenza, dopo aver traghettato la squadra a una difficilissima salvezza, coronatasi soltanto in gara-5 dei playout contro il Fossombrone, con ogni probabilità siederà nuovamente sulla panchina a tinte bianche e azzurre nella prossima stagione di A Dilettanti di basket maschile. Tra i giocatori, Cortese, ha richieste dalla Lega2 (Bologna)
• Sicilia amara per il San Severo
• Bisceglie ko a Martina in gara-2
• Lecce, torna il tifo dei giorni migliori
di FRANCO TORITTO

M AT E R A - Bawer, il futuro è già iniziato. La conferma di Claudio Corà alla guida della squadra appare ormai vicina. Il coach di Vicenza, dopo aver traghettato la squadra a una difficilissima salvezza, coronatasi soltanto in gara-5 dei playout contro il Fossombrone, con ogni probabilità siederà nuovamente sulla panchina a tinte bianche e azzurre nella prossima stagion e.

Almeno sono questi i messaggi, gli orientamenti da parte della dirigenza del sodalizio di viale Italia. «Quasi certamente Corà sarà riconfermato. Lo vorremmo noi, non lo ha mai smentito il diretto interessato di voler proseguire, se possibile, l’av - ventura con la Bawer. In termini di percentuali - evidenzia Giuseppe Pallotta, direttore sportivo della società - dico che da uno a dieci è già nove. Naturalmente salvo imprevisti dell’ultima ora che, purtroppo, non mancano mai».

La dirigenza, in ogni caso, è tuttora impegnata in altri adempimenti di carattere amm inistrativo -burocratico. «Per lunedì - continua Pallotta - sarebbe previsto un direttivo per perfezionare tutte le procedure per la trasformazione dell’Olimpia in una società srl, cioè società a responsabilità limitata, così come è ormai previsto dai regolamenti. Dopo, soltanto dopo, si potrebbe parlare di nuove cariche in ambito societario ».

È noto, d’altra parte, l’even - tualità che lo storico presidente Michele Vizziello pos- sa passare la mano. In pochi ci credono, tuttavia nei prossimi giorni il professionista potrebbe davvero lasciare il testimone. «Qualora Vizziello dovesse confermare la volontà di passare la mano dopo un trentennio ai vertici societari, Pasquale Lorusso, attuale sponsor e azionista di maggioranza, accetterebbe di diventare anche il numero uno del club».

E con Corà quando mettereste nero su bianco? «Sono appena iniziate le sue vacanza, però ci siamo già sentiti telefonicamente un paio di volte con l’intento di gettare possibili basi per il futuro. Vogliamo rinforzare la squadra per evitare le troppe paure vissute nella stagione scorsa. Cortese? Potrebbe partire. Lo merita. Potrebbe finire al Bologna in Lega-2. Siamo contenti per lui, in ogni caso farebbe bene ad acquisire altra esperienza con noi. Si tratta, comunque, di un’ipotesi. Gergati? Ci ha fatto intendere che resterebbe con noi, mentre Longobardi ha ancora un anno di contratto con la Bawe r».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400