Cerca

Via a playoff e playout Foggia a caccia della B

Domenica nel girone B della Prima Divisione di calcio il Benevento andrà a far visita ai dauni nella semifinale di andata per la promozione. Nel girone C della Seconda Divisione, il Gela affronta l'Andria (prima in Puglia) per il salto in Prima. Isola Liri-Manfredonia è la prima sfida per evitare la retrocessione in serie D. I turni di ritorno si disputeranno a campi invertiti il 7 giugno
• Gli arbitri in Prima e Seconda Divisione
Via a playoff e playout Foggia a caccia della B
BARI – Archiviata la stagione regolare largo ai play-off e ai play-out di Lega Pro. Da assegnare ci sono altre 2 promozioni in B e 3 in 1^ divisione. Di contro due squadre finiranno in 2^ divisione e altre 3 saluteranno il professionismo. Nel girone B il Benevento, che ha conteso fino all’ultimo il salto di categoria al Gallipoli del «Principe» Giannini, andrà a far visita al Foggia, che invece ha avuto la meglio nel finale sulla Cavese, rea di aver sciupato un vantaggio non indifferente. In assoluta parità le sfide tra i rossoneri pugliesi e i giallorossi campani con un doppio 1-1 nella stagione regolare.

Il Crotone, che si mangia ancora le mani per la doppia sconfitta nel finale contro Gallipoli e Arezzo, contenderà proprio ai toscani un posto per la B. Un avversario che è stato piuttosto ostico per i calabresi, battuti in casa 2-3 nella prima parte del torneo e poi umiliati per 4-0 lo scorso 3 maggio.

Nelle finali play-out la Juve Stabia, partita con ben altri obiettivi e poi coinvolta in basso tra cambi di allenatore e polemiche, riceve il Lanciano, finito agli spareggi finali per lo svantaggio negli scontri diretti con la Paganese. La Pistoiese, risollevata da Moreno Torricelli quando sembrava ormai spacciata, avrà di fronte il Foligno, già battuto due volte, l’ultima di recente negli ultimi 90' della stagione regolare.

In Seconda Divisione, nel girone C il Gela di Cosco, seconda forza del torneo, sfida l'Andria per una replica del match che ha chiuso la stagione regolare (1-0 in trasferta all’andata per i siciliani e 0-0 al Presti). E proprio alla vigilia il presidente Giovanni Attimonelli si è dimesso per via della contestazione subita dopo la gara con l'Aversa. Il Catanzaro, finalmente tornato a far parlare bene di se dopo anni di buio, affronterà ad Avezzano il Pescina, già alla seconda stagione ad alti livelli. Isola Liri-Manfredonia e Vibonese-Val di Sangro sono invece le sfide salvezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400