Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 20:18

Il Lecce si consola con Esposito azzurro

I salentini sono in serie B (domenica ultimo turno in casa del Genoa), ac'è soddisfazione per il difensore. Solo pochi giorni fa la convocazione nell’Under 21 di Casiraghi ed ora arriva la convocazione da parte del ct Lippi. Esposito rientra nella lista dei convocati per la partita amichevole che la Nazionale maggiore giocherà a Pisa sabato 6 giugno contro l’Irlanda del Nord. «È un sogno che si avvera»
• De Canio: «Esposito lo meritava»
• I convocati del ct dell'Italia Lippi
• Gli arbitri dell'ultima di serie A
• Tiribocchi ed Edinho recuperati
Il Lecce si consola con Esposito azzurro
di MASSIMO BARBANO

LECCE - Solo pochi giorni fa la convocazione nell’Under 21 di Casiraghi ed ora arriva la convocazione da parte del commissario tecnico della nazionale maggiore Marcello Lippi. Il difensore del Lecce Andrea Esposito rientra nella lista dei convocati per la partita amichevole che l’Italia giocherà a Pisa sabato 6 giugno contro l’Ir - landa del Nord. «È un sogno che si avvera - ha detto il giovane difensore nativo di Galatina, nel Salento, appena appresa la notizia - per ogni ragazzino che inizia a giocare a calcio - ha aggiunto - indossare la maglia della propria nazionale è un sogno ».

E un sogno che forse era anche inatteso. «Si tratta di un traguardo che, sinceramente, non mi aspettavo di raggiungere così velocemente e che mi rende orgoglioso». Difficile dire se il leccese sarà in campo contro l’Irlanda, ma già il fatto di essere lì è un motivo di grande orgoglio. «Solo il pensiero di allenarmi accanto a dei campioni e agli ordini di mister Lippi - prosegue - mi trasferisce delle emozioni indescrivibili. Voglio condividere questa gioia con tutta la mia famiglia che ha sopportato dei sacrifici importanti per accompagnare la mia crescita ».

Una crescita, quella del giovane difensore del Lecce, che quest’anno ha avuto uno sviluppo esponenziale, tale da porlo all’at - tenzione di molti grossi club italiani e stranieri. Sulle sue tracce ci sono l’Inter, il Genoa, la Juventus, il Milan, il Totthenam, il West Ham e l’Everton. E anche la sua quotazione ha avuto una vertiginosa impennata. È infatti valutato intorno ai quattro milioni e mezzo di euro. È evidente, che con queste credenziali, molto difficilmente resterà nel Lecce in serie B, anche se è legato da un contratto fino al 2013.

Quella di Andrea Esposito è in assoluto la seconda convocazione di un calciatore del Lecce nella nazionale maggiore. La prima riguardò Marco Cassetti nel 2005. L’allora terzino del Lecce giocò in maglia azzurra due partite amichevoli, la prima il 30 maggio (a Padova Italia-Islanda 0-0) e la seconda l’11 giugno (a New York Italia- Equador 1-1). Fu anche convocato l’8 giugno dello stesso anno per Italia-Serbia Montenegro, ma non giocò.

L’ascesa atletica di Esposito che lo ha portato alla massima rappresentativa è dovuta soprattutto alla stagione in corso nella quale si è ritagliato un ruolo fondamentale come difensore centrale, ma anche e soprattutto per quel gol contro il Milan al 94’ che costrinse la squadra di Ancelotti al pareggio contro il Lecce. Un gol che ebbe una grande risonanza mediatica e che proiettò il giovane difensore verso l’atten - zione nazionale.

SQUADRA DECIMATA A GENOVA - È davvero un problema per Gigi De Canio assemblare una formazione da mandare in campo domenica prossima a Marassi contro il Genoa. Oltre agli squalificati Polenghi, Papadopoulos, Giuliatto e Fabiano, mancheranno gli inofrtunati Munari, Angelo, papa Waigo, Antunes, Schiavi, Ardito e Stendardo. Probabile quindi il ricorso a divcersi elementi della squadra Primavera. Ieri, intanto amichevole contro una formazione mista Primavera-Allievi terminata
2-1. Hanno segnato Cacia e Kona per la prima squadra, Janvier per la squadra all enatrice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione