Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 16:03

Il Bari su più fronti per la scelta tecnica

Ore frenetiche. Archiviata la questione Conte (resta solo da stabilire quando verrà ufficializzato il divorzio), c’è da colmare il «buco» in panchina. Un progetto credibile non può non essere avviato con la scelta di un tecnico di spessore. Scelta delicata, diremmo anche fondamentale. Anche e soprattutto alla luce del grande torneo disputato in serie B. I tifosi gradirebbero Delio Rossi
• De Gennaro: Noi nel Bari. Matarrese: Venite a dircelo
• E domenica festa spontanea al San Nicola
• Le squalifiche in serie B
Il Bari su più fronti per la scelta tecnica
di ANTONELLO RAIMONDO

BARI - Ore frenetiche in casa Bari. Archiviata la questione Conte (resta solo da stabilire quando verrà ufficializzato il divorzio), c’è da colmare un importante «buco» in panchina. Un progetto credibile non può non essere avviato con la scelta di un tecnico di spessore. Scelta delicata, diremmo anche fondamentale. Anche e soprattutto alla luce del grande campionato disputato in serie B.

Oggi Perinetti, di rientro da Milano dove ieri è andata deserta l’assemblea di Lega della A, incontrerà Vincenzo Matarrese e insieme faranno il punto della situazione. È chiaro che il direttore sportivo presenterà al presidente un rapporto dettagliato sui nomi dei possibili sostituti di Conte e sui possibili scenari ad esso collegati.

Ventaglio molto ampio, si spazia da personaggi abbastanza quotati a giovani in carriera. Ieri, per esempio, in città e sui siti dei tifosi è circolata l’ipotesi Zenga, che lascerà Catania. Perinetti è stato, però, chiaro nell’escludere tale ipotesi: «Tempo fa, attraverso il suo procuratore Branchini, ho voluto sondare le intenzioni di Zenga su una eventuale chiamata del Bari in caso di divorzio da Conte. Ebbene, Branchini mi ha risposto che Zenga ambiva a fare un salto di qualità che Bari, rispetto a Catania, non poteva garantirgli». È l’unica puntualizzazione strappata all’indaffaratissimo dirigente barese. Che, chiaramente, tiene calda più di una pista.

A sentire la vox populi si registra un plebiscito per Delio Rossi, un tecnico serio e preparato che potrebbe davvero (in caso di divorzio dalla Lazio) dare un seguito al progetto tecnico-tattico avviato così brillantemente da Conte. Non sarà facile, però, arrivare a lui. E non solo per questioni di natura puramente economica. Rossi, quasi certamente, chiederebbe garanzie in sede di campagna acquisti. Domanda spontanea: saprà Matarrese convincerlo con argomentazioni concrete?

Parliamoci chiaro. Se davvero l’ambizione è portare a Bari gente di questo calibro (nei giorni scorsi si è parlato anche di Mazzarri, ormai in partenza da Genova sponda Sampdoria) non è possibile prescindere da un progetto ambizioso. Che, magari, preveda nel giro di qualche anno l’assalto all’Europa. Musica per le orecchie dei tifosi, che dalla scelta dell’allenatore sperano di ricevere rassicurazioni in prospettiva.

Una cosa è certa. Bisogna fare presto. Il valzer delle panchine è già cominciato. E, statene certi, nel giro di pochissimi giorni molte caselle andranno a riempirsi. Con la conseguenza che i pezzi pregiati del mercato degli allenatori diventerebbero irraggiungibili. Bisogna far presto anche nello schiarirsi le idee. E presentarsi all’uomo del desiderio con proposte concrete. Economiche e tecniche. Perinetti, però, non si sta occupando solo della questione allenatore. Com’è giusto che sia.

È partita la campagna rafforzamento. Il diesse ha cominciato sedendosi, con molti argomenti, al tavolo del Genoa. Molto probabile che sia Andrea Masiello che Ranocchia restino a Bari anche nella prossima stagione. E sarebbero due bei tasselli nel mosaico difensivo. Sempre col Genoa pare che il Bari stia trattando l’ingaggio della punta esterna Eder, devastante con la maglia del Frosinone. Il brasiliano verrebbe comprato a titolo definitivo dal Genoa (l’altra metà è dell’Empoli) e poi girato al Bari. Ma anche questa operazione è subordinata al gradimento del nuovo allenatore Sostanziali passi in avanti pure nella trattativa che potrebbe regalare ai tifosi biancorossi Vitor Barreto. Con l’Udinese sarebbe tutto sistemato già da qualche giorno. Possibile che l’annuncio arrivi nelle prossime ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione