Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 02:11

Il rally di Puglia e Basilicata al ceco Zapletal su Mitsubishi

Nella 21esima edizione della corsa, organizzata dalla Scuderia Japigia, Lolli e Zardini sono secondi assoluti ma primi della classifica del CIR Tout Terrain, su Suzuki Grand Vitara. Rilevante la prestazione degli equipaggi italiani che, correndo anche e soprattutto per la classifica della serie ACI CSAI, sono riusciti a contrastare il veloce ritmo imposto dalla coppia estera
MELFI (POTENZA) – Si è conclusa con due vincitori l'appassionante sfida fuoristradistica del Puglia e Lucania. E' l'equipaggio della Repubblica Ceca Zapletal – Ourednicek su Mitsubishi L200 Pick Up ad aggiudicarsi la vittoria assoluta nella 21esima edizione del rally organizzato dalla Scuderia Japigia, Lolli e Zardini sono secondi assoluti ma primi della classifica del CIR Tout Terrain, su Suzuki Grand Vitara 1.9 Td.

È rilevante la prestazione degli equipaggi italiani che, correndo anche e soprattutto per la classifica della serie ACI CSAI, sono riusciti a contrastare il veloce ritmo imposto dalla coppia estera. Al termine della mini maratona ne escono vincitori gli equipaggi di fuoristrada derivati dalla Produzione, oltre a Lolli e Zardini sono i piloti della Ralliart divisione Fuoristrada Italia De Angelis e Mantovani a portare a casa un risultato di grande rilievo, che gli permette di allungare in testa alla graduatoria generale di campionato.

Si sono infatti ritirati, o hanno accusato forti ritardi, quasi tutti i diretti avversari nella corsa al titolo. I compagni di squadra Riccardo Colombo e Rudy Briani si sono fermati dopo una serie di problemi ed una uscita di strada col Mitsubishi L200 Pick Up. Valter e Stefano Benazzato, equipaggio del Suzuki Grand Vitara, si sono piazzati settimi e secondi del gruppo T1, dopo aver superato forature, rotture ai semiassi. Terzi nella gara dell’Italiano si sono classificati Trivini – Trivini su Mitsubishi Pajero 3.2 DID, mentre Donadelli e Rebottini si sono imposti in Gruppo T1 col Mitsubishi Pinin Evo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione