Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 16:54

Foggia si prepara per il Benevento

Domenica 31 maggio si giocherà allo Zaccheria la gara di andata delle semifinali dei playoff promozione di Prima Divisione di calcio. Cresce la febbre per gli spareggi, che i dauni affronteranno per il terzo anno consecutivo, con l’auspicio di non ripetere le due precedenti esperienze, e cioè la perdita della serie B in finale con l’Avellino (due anni fa) e in semifinale con la Cremonese (lo scorso anno)
Foggia si prepara per il Benevento
di FILIPPO SANTIGLIANO

FOGGIA - Cresce la febbre playoff che il Foggia affronterà per il terzo anno consecutivo, con l’auspicio di non ripetere le due precedenti esperienze, e cioè la perdita della serie B in finale con l’Ave l l i n o
(due anni fa) e in semifinale con la Cremonese (lo scorso anno).

Intorno alla squadra c’è entusiasmo e le mosse della società guidata da Tullio Capobianco, e cioè di pensare anche al futuro contrattualizzando fino al 2011 ben quattro giocatori (i difensori Lisuzzo, Pedrelli, Burzigotti e l’attaccante Germinale), hanno certamente sgombrato il campo dagli equivoci a proposito della volontà dell’at t u a l e compagine societaria di continuare a tenere il club.

Nel frattempo continua la preparazione della squadra che appare certamente rinfrancata anche per il ritrovato feeling con quella parte della tifoseria (non i club organizzati) apparsa scettica sin dall’inizio del campionato. Seduta di allenamento con il pallone quella di ieri prima di un breve rompete le righe, per l’ultima pausa prima del rush finale dei playoff.

Dopo tre giorni di lavoro atletico, mister Novelli ieri ha fatto disputare una partitella in famiglia provando una serie di schemi in vista del match di andata contro il Benevento. Novelli ha fatto disputare due minitempi intervallati da una serie di esercizi impostati essenzialmente sulla velocità.

Non sono purtroppo mancati gli incidenti: i centrocampisti Trezzi e Velardi sono stati costretti ad abbandonare la seduta di allenamento in anticipo. Trezzi ha accusato problemi tra il collo e la spalla, mentre Velardi ha ricevuto in un contrasto di gioco una botta alla gamba destra, uscendo zoppicante dal campo.

Alcuni giocatori hanno lavorato a parte. Si tratta di Troianiello, Colomba, Colombaretti, Malonga ed Agostinone. Il portiere Bremec era invece assente per un permesso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione