Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 16:18

Prisma, sogno Nascimento intanto, è caccia ai talenti

Per la prossima A1 di pallavolo maschile (dove si giocherà? al PalaFiom o al PalaMazzola?), il club sogna di avere la diagonale palleggiatore-opposto formata dall’albanese Suxho e dal brasiliano Andrè. Organizzato il primo stage interregionale di Pallavolo “Magna Grecia”». L’appuntamento si terrà dal 25 al 28 maggio presso il Palabrillia di Corigliano Calabro (Cosenza)
TARANTO - A caccia di nuovi talenti che facciano al caso della Prisma. In collaborazione con l’associazione sportiva Corigliano Volley (operante sul territorio attualmente a livello giovanile, vista la scomparsa dalla geografia del grande volley datata 2008, dopo la storica annata in A1), la Prisma Taranto Volley, recita una nota, «ha organizzato il primo stage interregionale di Pallavolo “Magna Grecia”».

L’appuntamento, stimolato dalla presenza del neo direttore sportivo calabrese della Prisma, Giuseppe De Patto, si terrà dal 25 al 28 maggio prossimo presso il Palabrillia di Corigliano Calabro, sito in provincia di Cosenza. Allo stage, tenuto dal nuovo allenatore della Prisma Paolo Montagnani, «parteciperanno i migliori giovani talenti italiani e stranieri. I più dotati avranno l’opportunità di poter essere lanciati alla ribalta della pallavolo di serie A». Per informazioni ed iscrizioni allo stage, si potrà telefonare ai numeri 338.6144012, 329.9837693, 331.2280000 oppure scrivendo una mail all’indirizzo segreteria@prismavolley.it..

In attesa di scritturare i giovani, il sogno della Prisma, per la prossima A1 (dove si giocherà? al PalaFiom o al PalaMazzola?), sogna di avere la diagonale palleggiatore opposto, formata dall’albanese Suxho e dal brasiliano Andrè.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione