Cerca

Melfi, dopo quindici anni lascia il presidente Maglione

«Con forte dispiacere ed immenso rammarico ho deciso di ufficializzare le mie dimissioni – ha affermato colui che, dall’Eccellenza a ben sei stagioni di fila in Seconda Divisione di calcio ha guidato le sorti del sodalizio – e di consegnare il titolo sportivo nelle mani del sindaco Navazio, che è il massimo rappresentante della comunità cittadina»
• Andria, i tifosi caricano l'ambiente
MELFI – E' arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia delle dimissioni del presidente del Melfi Calcio Peppino Maglione, dopo ben 15 anni a favore del calcio gialloverde. «Con forte dispiacere ed immenso rammarico ho deciso di ufficializzare le mie dimissioni – ha affermato colui che, dall’eccellenza a ben sei stagioni di fila in 2ª divisione ha guidato le sorti del sodalizio calcistico – e di consegnare il titolo sportivo nelle mani del sindaco Navazio, che è il massimo rappresentante della comunità cittadina, nella speranza che si creino i presupposti per la prosecuzione del discorso».

Solo domenica la squadra, battendo l'Igea Virtus per 2-1 si era garantita la settima stagione di fila tra i professionisti, ora le dimissioni di Maglione che ha aggiunto «non ci sono le condizioni per poter proseguire questa bella ma impegnativa avventura, ed auspico, dopo aver ringraziato tutti, sponsor, collaboratori, tifosi che mi hanno sempre sostenuto, vi siano altre forze imprenditoriali a cui stia a cuore la squadra calcistica della nostra città, per non vanificare quanto fatto in tutti questi anni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400