Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 04:56

Lecce, De Canio la prima scelta

Ormai compromessa la permanenza nella serie A di calcio, Il primo nodo da sciogliere sarà quello dell’allenatore. Ma è un passaggio strettamente collegato a quelle che saranno le strategie della società per il prossimo campionato. Per ora non giunge alcun segnale dalla presidenza, che non vuole prendere decisioni affrettate a caldo
• Zanchetta: «Decisivi errori arbitrali»
• Castillo: «Salvezza molto difficile»
Lecce, De Canio la prima scelta
LECCE - Il primo nodo da sciogliere sarà quello dell’allenatore. Ma è un passaggio strettamente collegato a quelle che saranno le strategie della società per il prossimo campionato. Per ora non giunge alcun segnale dalla presidenza del Lecce che, verosimilmente, vuole riflettere e non prendere decisioni affrettate a caldo. Ipotesi Moriero

Al momento, quella che appare la soluzione prioritaria è quella di un prolungamento di contratto per De Canio, i cui metodi sono stati apprezzati dal presidente Semeraro al di là del dato numerico dei punti. Ma se l’accordo con il tecnico lucano non dovesse essere raggiunto, c’è un’alternativa abbastanza precisa che porta a Checco Moriero, reduce quest’anno da un ottimo campionato con il Crotone (è nei play off per la promozione in serie B), ma soprattutto un leccese che garantirebbe anche un notevole entusiasmo nell’ambiente».

Intanto, lo stesso De Canio prosegue il lavoro per questi ultimi 180 minuti di gioco che comunque vanno espletati, nonostante è assai improbabile che possano modificare il verdetto che si sta delineando. Ieri la squadra è stata impegnata in un allenamento pomeridiano allo stadio di Via del Mare. Assenti Antunes e Munari. Quest’ultimo sarà sottoposto oggi ad una risonanza magnetica per valutare l’infortunio al ginocchio subìto domenica scorsa a Bologna. A riposo per vari acciacchi sono rimasti Ardito, Schiavi e Konan.

Lavoro differenziato per Angelo e Stendardo. Papa Waigo è uscito prima del tempo a causa di una contusione alla caviglia destra. Oggi pomeriggio alle 15 amichevole allo stadio di Via del Mare contro una formazione Primavera-Allievi. Da segnalare intanto che ieri mattina a Calimera la squadra degli Allievi allenata da Primo Maragliulo è stata battuta per 3-0 dagli Allievi della Roma nella gara di andata dei sedicesimi di finale delle poule scudetto. Un risultato che lascia pochissime speranze di qualificazione. Per ottenerla, infatti, il Lecce dovrebbe vincere con quattro gol di scarto nella partita di ritorno domenica prossima a Trigoria. [m. bar.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione