Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 23:29

Due baby lucani nella top ten ai campionati italiani di scherma

«Striminzita» nei numeri ma estremamente qualificata è stata la rappresentativa della Schermistica Lucana Potenza a Rimini, ai Campionati Italiani Under 14. Una manifestazione che ha visto scendere in pedana le giovani speranze di tutta Italia. Hanno partecipato oltre 2000 ragazzi provenienti dalle migliori scuole schermistiche del Paese, in lizza per l’assegnazione del titolo di categoria
Due baby lucani nella top ten ai campionati italiani di scherma
POTENZA - Baby nella top ten della scherma nazionale. «Striminzita» nei numeri ma estremamente qualificata è stata la rappresentativa della Schermistica Lucana Potenza a Rimini, ai Campionati Italiani Under 14. Una manifestazione che ha visto scendere in pedana le giovani speranze di tutta Italia. Ai campionati, infatti, hanno partecipato oltre 2000 ragazzi provenienti dalle migliori scuole schermistiche del Paese, in lizza per l’asse gnazione del titolo di campione italiano di categoria.

Per i colori di Potenza hanno partecipato soltanto due atleti, Antonio Albano e Giulia Tricarico, che comunque non hanno affatto sfigurato, piazzandosi nella top ten delle rispettive categorie. «A questo campionato, purtroppo, della nostra società hanno partecipato solo due atleti - spiega la presedente della Schermistica Lucana Rocchina Esposito - visto che tutti i partecipanti dell’anno scorso sono passati alla categoria superiore. Comunque pur non avendo ottenuto nessun titolo italiano abbiamo conquistato posizioni di prestigio ».

Nel fioretto maschile categoria ragazzi, ottima la prestazione di Antonio Albano, che nella classifica finale si è qualificato al 6° posto in una compagnia formata da ben 110 partecipanti. Un risultato che la Schermistica lucana giudica «più che soddisfacente considerato il livello di questa gara». Bene anche l’altra rappresentante della società potentina, in gara nel fioretto femminile categoria allieve: Giulia Tricarico per poco non è riuscita ad entrare negli otto della finalissima, ma che ha ottenuto un ottimo 10 posto su 70 partecipanti. «Anche questa volta - commenta la presidente Esposito - i due atleti hanno dimostrato u n’ottima preparazione e ottenere un risultato che, anche se non con un titolo italiano, per la nostra società è un notevole traguardo». Il prossimo impegno per gli atleti della Schermistica lucana sarà a Rovigo per i Campionati Assoluti individuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione