Cerca

Matera è vicina alla salvezza «Possiamo chiudere in gara4»

La Bawer vuol risolvere, giovedì sera a Fossombrone, il discorso salvezza nella serie A Dilettanti di basket maschile. Il team allenato da Claudio Corà, che potrà schierare, anche stavolta nelle Marche, il roster al completo, appare ringalluzzito dalla netta vittoria, per 87-65, conseguita domenica scorsa nel PalaSassi contro il quintetto allenato da coach Paolini. «Ma non sottovaluterei gli avversari»
• San Severo, compito difficile
Matera è vicina alla salvezza «Possiamo chiudere in gara4»
di ANGELO MORIZZI

M AT E R A - La Bawer vuol chiudere in gara-4, giovedì sera, a Fossombrone, il discorso salvezza. Il team allenato da Claudio Corà, che potrà schierare, anche stavolta, nella Marche, il roster al completo, appare ringalluzzito dalla netta vittoria, per 87-65, conseguita, domenica scorsa, nel PalaSassi, contro il quintetto allenato da coach Paolini. «Siamo partiti, come al solito, molto male - sottolinea l’ala pivot dell’Olim - pia - Francesco Ferrienti -. Poi abbiamo recuperato abbastanza bene, facendo valere la nostra maggiore aggressività energetica. Loro hanno avuto ancora un sussulto nel secondo parziale, che abbiamo controllato, per poi prendere il largo dopo il riposo lungo, controllando agevolmente una gara senza più storia».

Insomma, Matera ha dimostrato di avere un passo tecnico superiore a Fossombrone? «Io non sottovaluterei i nostri avversari - riprende Ferrienti -. Il Fossombrone è complesso solido e generoso, che non molla mai, ed è pericolosissimo specie tra le mura di casa. A nostro vantaggio, probabilmente, potrebbe giocare la maggiore abitudine ad affrontare partite difficili, da ultima spiaggia. I marchigiani ci aspetteranno molto determinati, giovedì sera. Sanno di doversi giocare il tutto per tutto, ma saranno, per questo, molto più pressati di noi dal punto di vista psicologico. La Bawer ha dalla sua due match point, potendosi affidare all’even - tuale gara 5 nel PalaSassi. Naturalmente, speriamo di chiudere il discorso già a Fossombrone. Questo è lo spirito con cui ci presenteremo al cospetto dei nostri avversari. Abbiamo il rammarico di non aver chiuso la contesa già nel match di gara 2, quando, dopo una partenza disastrosa, eravamo stati bravi a recuperare, perdendo al supplementare per un solo punto di scarto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400