Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 21:07

Tremila studenti dal 20 per i Giochi della Gioventù

L’appuntamento finale del Coni è al campo Bellavista di Bari, il 20 e 21 maggio, dalle ore 9 alle 13, all’insegna dello slogan "Tutti protagonisti, nessuno escluso". Quattro i concorsi collaterali di questa edizione: “Gira lo Spot”, “Foto Fumetto”, “Crea la Mascotte” e “Fai un’intervista doppia”. Intanto nel Memorial Favia il Pitagora vince il torneo di calcio
Tremila studenti dal 20 per i Giochi della Gioventù
BARI - Tornano le feste provinciali conclusive dei Giochi della Gioventù, all’insegna dello slogan “Tutti protagonisti, nessuno escluso”. L’appuntamento del Coni Bari è al campo Bellavista di Bari, il 20 e 21 maggio, dalle ore 9 alle 13. I Giochi proseguono secondo il successo della nuova formula, che coinvolge tutti i ragazzi non più come singoli - come avveniva in passato - ma come gruppo classe. Il tutto attraverso un percorso tecnico-motorio che, all’insegna del divertimento, punta ad avvicinare i ragazzi alla pratica sportiva. Alle feste parteciperanno circa 3000 ragazzi, le migliori I, II e III classi, inclusa una trentina di diversabili che, facendo parte del gruppo classe come gli altri, potranno giocare e divertirsi perfettamente integrati.

Intanto, sempre nel campo dello sport scolastico, da segnalare nel fine settimana la chiusura allo Stadio della Vittoria del Memorial Favia, con la vittoria nel torneo di calcio - quello di pallavolo era stato vinto dal liceo Socrate - del Pitagora, che ha battuto in una movimentata finale il Marco Polo per 3-2 dopo i supplementari; terzo posto all’Euclide, che ha superato il Lenoci per 1-0.

Tornando ai Giochi della Gioventù, rivolti alle scuole secondarie di primo grado, anche quest’anno vantano grossi numeri: 44 scuole coinvolte, di cui 13 a Bari e ben 31 in provincia. Così il Coni Bari ha dovuto organizzare ben due feste finali: il 20 maggio sarà dedicato principalmente alle scuole di Bari (con Bitonto, Ceglie, Palo, Polignano, Bitetto, Capurso e Modugno), il 21 a quelle della provincia (Corato, Andria, Gravina, Altamura, Acquaviva delle Fonti, Sateramo, Ruvo, Bisceglie Trani, Toritto, Grumo, Molfetta, Giovinazzo). A mezzogiorno di ciascuna delle due giornate - durante le quali saranno distribuite acqua e merendine Kinder, sponsor nazionale del Coni – si terranno le premiazioni, a cui parteciperanno il sindaco di Bari Michele Emiliano, l’assessore allo Sport Elio Sannicandro e il presidente del Coni Bari Eustacchio Lionetti.

Quattro i concorsi collaterali di questa edizione: “Gira lo Spot”, “Foto Fumetto”, “Crea la Mascotte” e “Fai un’intervista doppia” hanno ampliato la proposta e ottenendo, attraverso l’interdisciplinarietà, una migliore valenza educativa. Tra i tanti lavori prodotti, riconoscimenti per la scuola media Cotugno di Ruvo, con la mascotte creata dalla classe II E che accederà alla selezione nazionale, e la Galileo-Ferraris di Bisceglie con lo spot della classe III E e il foto fumetto della I A, presto online sul sito dei Giochi della Gioventù (http://giochidellagioventu.coni.it). Sempre in linea con l’obiettivo di fondo dei Giochi: promuovere la pratica motoria, fisica e sportiva come strumento di un percorso educativo maturo, occasione per assumere stili di vita attivi, educando alla salute, all'inclusione sociale e alla relazione tra i giovani.

Info Coni Bari: Pippo Lobascio - giuseppelobascio@gmail.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione