Cerca

Andria coglie un punto d'oro e ora si ricomincia dal Gela

Il pareggio in Sicilia ha permesso di conquistare i playoff promozione di Seconda Divisione di calcio. E la gioia dei baresi è maturata proprio su quel campo che rivedrà i ragazzi del presidente Attimonelli protagonisti nella semifinale degli spareggi per il salto di categoria. Perché sarà ancora Andria-Gela anche nel primo turno di playoff . Prima gara il 31 maggio, seconda il 7 giugno
• Melfi conquista la salvezza
• Manfredonia nei playout
Andria coglie un punto d'oro e ora si ricomincia dal Gela
di FRANCESCO CAGNONI

GELA-ANDRIA 0-0

GELA: Ferla 6; Esposito P. 6 (27' pt Schiavon 6), D'Aiello 6,5, Fernandez 6, Esposito G. 5,5; Galuppi 6, Marinucci Palermo 6, Iannini 6, Unniemi 6,5; Alessandrì 6; Russo 6. A disp.: Sciacia, Romaggioli, Ambrosecchia, Gaeta, Rivecchio, Franciel. All. Cosco.
ANDRIA: Spitoni 6; Di Simone 6, Sportillo 6, Sgarra 5,5, Ceppitelli 5,5; Cazzarò 6; Rebecchi 6, Rizzi 6 (34' st Rescio ng), Ottobre 5,5, Sy 5,5 (26' st Romito 5,5); Cavaliere 6 (31' st Mastrolilli 5,5). A disp.: Amadio, Losito, Di Cosmo, Faleone. All. Loconte.
ARBITRO: Zanichelli di Genova 6 .
N OT E : giornata di sole, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti Marinucci Palermo, Ceppitelli e Ottobre. Spettatori 2.000 circa. Calci d’angolo 3-0 per l’Andria. Recupero: pt 4'; st 2'.

GELA - L’Andria conquista a Gela quel punticino che cercava. Quel punticino che gli permette di conquistare i playoff. E la gioia dei baresi èmaturata proprio su quel campo che rivedrà i ragazzi del presidente Attimonelli protagonisti in semifinale degli spareggi- promozione. Perchè sarà ancora Gela-Andria anche nel primo turno di playoff.

Mister Loconte, ieri, ha dovuto fare di necessità virtù. Privo degli squalificati De Santis, Goisis e Strambelli, oltre che dell’infortunato Iennaco, il tecnico pugliese si è affidato ad una formazione abbottonata, con il solo Cavaliere a cercare fortuna in attacco. I corazzieri Mastrolilli e Di Cosmo, infatti, sono stati lasciati in panchina (Mastrolilli è entrato a ripresa inoltrata). Chiarissimo l’intento del tranier andriese. Voleva lo 0-0 senza rischiare molto. E così è stato.

La verve del Gela, d’al - tronde, si è esaurita dopo pochi minuti. Il tempo che Pasquale Esposito si infortunasse in un duro scontro di gioco (brutta contusione al malleolo del piede destro) per capire che non era proprio il caso di alzare i ritmi di una partita che ai biancazzurri di casa non avrebbe cambiato di una virgola la propria situazione di classifica. Il resto lo ha fatto il primo vero caldo di stagion e. L’afa che ieri gravava su Gela è stata un ulteriore freno alle velleità dei ventidue in campo, i quali ad ogni minima interruzione del gioco facevano ricorso alle panchine per andarsi a ristorare con grandi bevute d’acqua.

La cronaca, poi, è davvero talmente scarna che rasenta la nullità assoluta. Solo un paio di tentativi del Gela, finiti addosso ai tifosi della curva, con l’unica vera chance costruita da Alessandrì, che al 22' della ripresa si è liberato bene di un nugolo di avversari e palla al piede si è presentato in area pugliese, ma una volta fatto tutto bene nella fase di costruzione ha poi clamorosamente sballato la conclusione. Il resto del match non ha prodotto il benchè minimo sussulto.

E a voler essere pignoli, l’unica vera nota degna di tal nome può essere ascritta all’ammonizione rimediata dal centrocampista dell’Andria, Pasquale Ottobre, che fermando in maniera scomposta una incursione del solito Alessandrì ha rimediato un cartellino giallo pesante. Talmente pesante che essendo Ottobre diffidato gli farà saltare per squalifica la gara di andata delle semifinali di playof f. Ma tutto è bene quel che finisce bene, almeno in questo caso, per l’Andria. Che al triplice fischio del signor Zanichelli ha potuto festeggiare a centrocampo la partecipazione agli spareggi-promozione. E alla ripresa delle ostilità sarà nuovamente la sfida infinita tra Gela ed Andria a tenere banco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400