Cerca

Gallipoli, conto alla rovescia per la promozione in serie B

Cresce l’attesa in tutta la città per l’incontro di calcio di Prima Divisione di domenica prossima che potrebbe sancire il salto di categoria. La possibilità di tagliare questo traguardo storico non coinvolge più i soli tifosi giallorossi, ma riguarda tutti i cittadini. L’argomento del giorno, infatti, non sono più le vicende politiche o gli avvenimenti di cronaca nera ma è la partita contro il Real Marcianise
• Foggia cerca soluzioni in difesa
• Taranto, salvezza imprescindibile
• Potenza, serve solo un miracolo
GALLIPOLI - Cresce l’attesa in tutta Gallipoli per l’incontro di domenica prossima che potrebbe sancire la promozione in serie B. La possibilità di tagliare questo traguardo storico non coinvolge più i soli tifosi giallorossi e gli appassionati in generale del calcio, ma riguarda tutti i cittadini. L’argomento del giorno in tutta la città, infatti, non sono più le vicende politiche o gli avvenimenti di cronaca nera ma è la partita di domenica prossima contro il Real Marcianise al comunale cittadino.

La formazione gallipolina potrebbe dare un impulso anche all’economia cittadina perchè raggiungere la serie B del calcio può valere molto più di tante campagne pubblicitarie dovendo affrontare squadre blasonate e di risonanza nazionale. Questo, i cittadini l’hanno ben compreso e domenica al comunale “Antonio Bianco” si potrebbero anche superare le 7.000 presenze registrate nel derby jonico contro il Taranto che ha segnato un record storico. Intanto, mister Giannini sta tenendo alta la concentrazione dei suoi ragazzi per evitare i rischi che possono arrivare dall’aria di festa che già si respira per le vie cittadine.

E’ quello che è accaduto domencia scora a Lanciano. Per questo da più parti si chiede il massimo impegno e di giocare con tanta umiltà. Se è vero, da un lato, che il Marcianise non ha più nulla da chiedere al campionato è anche vero che giocare contro la capolista dà sempre qualche stimolo in più. Insomma gli avversari, come si dice, giocano la partita della vita. Il rischio di incappare in una giornata storta oltretutto è dietro l’angolo perchè a volte la frenesia di trovare subito il gol partita fa anche venire meno la giusta lucidità. Invece in queste partite è giusto mantenere la calma perchè il gol può arivare anche a pochi minuti dalla fine.

Lo staff tecnico sta lavorando tanto anche per poter recuperare Mounard, assente a Lanciano, e poter disporre il tridente titolare composto dal fantasista francese affianco a Ginestra, di supporto a Di Gennaro. La speranza è di poterli avere tutti e tre al massimo della condizione fisica e riuscire a sbloccare sin dai primi minuti la partita. Infatti, è necessario riuscire a conquistare i tre punti per evitare di essere raggiunti dal Benevento che si vedrà opposto ad un Potenza oramai quasi retrocesso in Seconda Divisione e quindi dovrebbe avere vita facile. Se domenica scorsa è stato gettato al vento il primo match-ball della stagione adesso non è più consentito sbagliare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400