Cerca

Casarano-Conversano, che sfida salentini a un passo dallo scudetto

Torna in campo la serie A d’Elite maschile di pallamano maschile per l'attesa finale tricolore. Venerdì sera, a partire dalle ore 18, occhi e telecamere – quelle di Sky Sport Extra – puntati su Italgest -Indeco, match valido per gara 2 dell'ultimo atto dei playoff. Arbitreranno Di Domenico-Fornasier. In gara 1, i detentori del titolo dell’Italgest si sono imposti per 34-30 in casa dei baresi
Casarano-Conversano, che sfida salentini a un passo dallo scudetto
ROMA – Torna in campo la serie A d’Elite maschile, per l'attesa finale scudetto. Domani sera, a partire dalle ore 18, occhi e telecamere – quelle di Sky Sport Extra – puntati su Italgest Casarano-Conversano: match valido per gara 2 (arbitri: Di Domenico-Fornasier). In gara 1, i detentori del titolo dell’Italgest Casarano, si sono imposti per 34-30 in casa del Conversano. 

Lo scudetto sembrava un sogno per la Italgest Salento d’amare Casarano dopo la sconfitta nella gara-2 di semifinale contro il Secchia: ora, invece, dopo aver espugnato Conversano, il tricolore appare all’orizzonte leggermente più nitido. Un'eventuale successo garantirebbe il terzo scudetto di fila; in casa Indeco, invece, i ragazzi di Corcione contano di compiere il colpaccio nella roccaforte leccese.

Due realtà pugliesi a confronto: una – la Italgest- non più emergente dopo i due Slam conseguiti nelle passate stagioni all’esordio in Elite e capace di dar vita ad un settore giovanile in costante crescita anno dopo anno; l’altra – il Conversano- che vanta una lunga e gloriosa tradizione ma nelle ultime due annate è riuscita a mettere in cascina solo la Coppa Italia 2009 e ora cerca di dare seguito al successo ottenuto a Teramo non più tardi di due mesi fa.

La partita di domani ha catturato l’attenzione di tutto il movimento nazionale: al Pala Italgest è atteso il pubblico delle grandi occasioni: «Per vincere dovremo fare ancora meglio di gara-1, perché ci aspettiamo che i nostri avversari, essendo all’ultima spiaggia, impongano un’intensità di gioco maggiore», afferma il mister dei leccesi Trapani. «Sarà necessario tirar fuori tutte le energie e la massima concentrazione al servizio dell’obiettivo finale giocando da vera squadra, perché sappiamo di avere in mano una possibilità unica per tutti no».

Entrambe le squadre si presentano al completo all’appuntamento. Numerosi gli ex di turno: Fovio, Amendolagine, Di Leo, Malena, Opalic, Lovecchio nella Italgest, Radovcic nel team conversanese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400