Cerca

Brindisi, la festa dei tifosi pregustando un altro sogno

Si disputerà, come ogni stagione, la poule-scudetto per decretare, in assoluto tra i nove gironi della serie D di calcio, quale è la formazione leader della categoria. Ancora uno sforzo per i biancazzurri, prommossi nella Seconda Divisione di calcio prima del meritato riposo. Intanto i fratelli Barretta stanno programmando un'altra stagione al vertice. Il tecnico Silva verso la riconferma
Brindisi, la festa dei tifosi pregustando un altro sogno
BRINDISI - Una felicità indicibile. La si leggeva sulla faccia - segnata di strisce biancazzurre - dei dirigenti Francesco e Giuseppe Barretta, su quella del tecnico Massimo Silva e su quella di capitan Trinchera e dei suoi compagni. Domenica, al «Fanuzzi» al termine della partita con il Gelbison (vinta per 4 a 1), è andata in scena la festa-due della promozione. Il Brindisi è in Seconda Divisione. La stagione si chiude con l’ultimo confronto, in trasferta con il Bacoli Sibilla. Ma i biancazzurri si potranno vedere ancora all’opera.

Si disputa, come ogni stagione, la poule-scudetto per decretare, in assoluto tra i nove gironi della serie D, quale è la formazione leader della categoria. Ancora uno sforzo per i biancazzurri prima del meritato riposo. È una questione di prestigio scrivere il nome del Brindisi 1912 negli annali della serie D quale formazione costruita con competenza e costellata i giocatori di elevato livello tecnico.

Intanto, i fratelli Barretta stanno per promuovere una serie di incontri per la programmazione di quella che stando alle dichiarazione degli interessati si annuncia di nuovo di grande interesse. Basta tale intenzione a rendere felici le migliaia di supporter biancazzurri. I quali ora attendono di conoscere i nomi dei giocatori che affronteranno con la gloriosa maglia del Brindisi un nuovo esaltante campionato.

Alla guida della squadra, pare, sarà riconfermato Massimo Silva. Il quale ha ammesso - alla fine della gara di domenica scorsa - essere in piedi tutti i presupposti per la conclusione di un nuovo accordo. Silva - in perfetta sintonia con il direttore sportivo Sandro De Solda - ha la conoscenza della lista dei giocatori da contattare.

Sarà necessaria una prima selezione e quindi l’av v i o dei primi contatti. De Solda sarebbe stato anche all’e s t e ro. Il che farebbe presagire che in formazioni ci potrebbero anche essere giocatori di orgini straniere, ma tesserabili. Circolano molti nomi tra i tifosi. Ma allo stato si tratta più di aspirazioni, legittime, di chi vorrebbe rivedere magari giocatori dei quali non si è scordato il valore e si vorrebbe rivedere all’opera sul terreno del «Fanuzzi». I dirigenti con ogni probabilità procederanno all’avvio della nuova programmazione selezionando i componenti della «rosa» che ha conquistato la promozione in Seconda Divisione. Poi si metterà mano ai nuovi arrivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400