Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 09:10

Gallipoli, se Benevento non vince basta un punto per andare in B

Nel girone B della Prima Divisione, grande attesa nel Salento per la trasferta contro il Lanciano. Il Foggia a terni per conquistare i playoff. Taranto-Potenza scontro diretto per la salvezza. In Seconda Divisione, l'Andria difende il quinto posto ricevendo l'Aversa Normanna. A Noicattaro arriva il Catanzaro. I calabresi sono alla disperata ricerca di punti
Gallipoli, se Benevento non vince basta un punto per andare in B
BARI - Nel girone B della Prima Divisione, il Gallipoli è ormai a un passo dalla serie B forte dei suoi cinque punti di vantaggio sul Benevento, a cui la matematica concede ancora chance. La formazione di Giuseppe Giannini è però giudice di se stessa visto che basterebbero anche due soli pareggi per poter spiccare il volo. A Gallipoli tutti sperano di potere risolvere la contesa già a Lanciano dove potrebbe bastare un punto se non vince il Benevento, che a sua volta avrà tutt'altro che vita facile nel derby con la Cavese, con i cugini che si giocano la quinta piazza.

Fuori dai giochi per il primo posto è invece il Crotone, che ha praticamenmte bruciato una stagione in due partite con le sconfitte contro Gallipoli e Arezzo. I calabresi speravano di vedersi assegnato lo 0-3 a tavolino per il match con i toscani dopo l’aggressione al capitano Francesco Galeoto, ma il giudice sportivo non è stato dello stesso avviso. L’Arezzo ringrazia e nel frattempo sarà impegnato a difendere il prezioso quarto posto nella trasferta contro la Paganese. Per il quinto posto, l’avversario della già citata Cavese è il Foggia, che ha un solo punto in meno e che questa settimana sarà impegnata sul terreno della Ternana, quasi del tutto tranquilla.

La lotta per evitare i play-out e anche la retrocessione diretta è ancora vivissima e può succedere di tutto. Di certo Juve Stabia e Potenza, ultime a braccetto, sono le più «disperate»: per entrambe scontri diretti in trasferta rispettivamente contro Foligno e Taranto. Neppure la Pistoiese di Torricelli, reduce da tre vittorie, può abbassare la guardia e a Giulianova contro il Pescara di Cuccureddu, che vuole evitare la coda finale, non sarà una passeggiata.

Per quel che riguarda la Seconda divisione, nel girone C festa praticamente già pronta a Cosenza. I silani vantano cinque punti di vantaggio sul Gela e ospitano il Melfi. I siciliani, impegnati in trasferta contro l’Isola Liri, credono poco nel suicidio dei rossoblù e pensano già ai play-off. Per il resto il Catanzaro, nonostante lo splendido campionato, ha l'obbligo di fare almeno tre punti nelle prossime due giornate se non vuole ritrovarsi al sesto posto e quindi fuori dalla zona play-off; primo impegno in campo esterno contro il Noicattaro. Il Pescina, che ha gli stessi punti dei calabresi, va a Manfredonia, mentre l’Andria riceve l’Aversa Normanna e il Cassino, unica che può ancora inserirsi nella lotta, è ospite della Vibonese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione