Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 12:39

Gallipoli, vietato distrarsi col Lanciano sarà battaglia

L'unico rischio concreto che corre la capolista nella sfida in trasferta (si giocherà sul campo neutro di Atessa) è un rilassamento che potrebbe avere la meglio sui ragazzi di mister Giannini. A soli due soli punti dalla storica promozione in serie B di calcio e con una gara interna, nell’ultima giornata, contro un Real Marcianise che è oramai fuori da ogni gioco, è facilmente prevedibile temere un certo calo di concetrazione nei calciatori
Gallipoli, vietato distrarsi col Lanciano sarà battaglia
di ROBERTO CATALDI

GALLIPOLI - L'unico rischio concreto che corre il Gallipoli capolista nella sfida in trasferta contro il Lanciano (si giocherà sul campo neutro di Atessa per l’indisponibilità dello stadio di Lanciano) è un rilassamento che potrebbe avere la meglio sui ragazzi di mister Giannini. A soli due soli punti dalla storica promozione in serie B e con una gara interna, nell’ultima giornata, contro un Real Marcianise che è oramai fuori da ogni gioco, è facilmente prevedibile temere un certo calo di concetrazione nei calciatori.

È su questo aspetto, pertanto, che lo staff tecnico gallipolino sta lavorando maggiormente in questa settimana. Se le sedute di allenamento, quindi, continuano a seguire il solito programma, duro e intenso così come ha voluto Giuseppe Giannini per tutta la stagione, e i giocatori si allenano sempre con il massimo impegno senza far notare alcun tipo di rilassamento, l’alle - natore gallipolino, invece, sta lavorando maggiormente sull'aspetto psicologico. Il «Principe» non vuole assolutamente correre nessun tipo di rischio dal punto di vista della concentrazione e dell’umiltà che si dovrà vedere domenica pomeriggio contro una squadra, il Lanciano, che lotta per allontanarsi una volta per tutte dalla zona playout.

Di fronte al Gallipoli ci sarà insomma una squadra che mostra un buon calcio e che non vuole giocarsi la permanenza in Prima Divisione al terno al lotto degli spareggi e per questo motivo darà il massimo per conquistare tre punti che possono rivelarsi fondamentali per raggiungere la salvezza senza pericolosi «strascichi». Proprio per questo motivo la comitiva gallipolina partirà questo pomeriggio per l’Abruzzo e cioè con un giorno di anticipo sul normale programma che è stato finora predisposto per tutte le trasferte nel corso del campion ato.

Lontano da Gallipoli, dove l’euforia per avere la serie B ormai a portata di mano la fa da padrona nella tifoseria locale, i galletti salentini possono trovare la migliore concentrazione e ridurre al minimo le distrazioni che possono arrivare dall’ambiente che li circonda. Per quanto riguarda la formazione da contrapporre al Lanciano, Giannini dovrà sicuramente fare a meno di Vastola, che deve scontare una giornata di squalifica. Si tratta di una assenza decisamente importante per l’un - dici giallorosso.

È incerta anche la presenza, almeno sin dal primo minuto, del fantasista Mounard, che questa settimana è stato quasi sempre tenuto a riposo. Potrebbero quindi partire titolari Bonatti, che sarebbe schierato a destra nella linea difensiva, e Cimarelli, che troverebbe posto a ridosso di Ginestra e Di Gennaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione