Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 22:44

Gioia, partita da dimenticare Latina passa come un treno

Parte male l’avventura della Nava nella finale promozione per l’A1 di pallavolo maschile. L’Andriola, che nella stagione regolare e nella finale di Coppa Italia non aveva mai avuto l’opportunità di superare agevolmente la formazione gioiese, in gara 1 è passata facilmente, concedendo qualcosa agli ospiti solo nella parte finale del primo set e nella terza frazione di gioco
• Tra il Bari Volley e i playoff c’è solo Spoleto
Gioia, partita da dimenticare Latina passa come un treno
LATINA- GIOIA 3-0

ANDREAOLI LATINA: Tomasello 3, Giombini 14, Kovacevic 19, Moretti 1, De Cecco L. 4, Rosalba 14, Cortina (L), De Marchi 0. Non entrati: Zelic, Tomassetti, Torre, De Cecco M, Scuderi. All. Ricci.
NAVA GIOIA: Diogo 10, Giosa 6, Dias 12, Rigoni 4, Polidori 7, De Giorgi 0, Gatto (L), Rizzo (L), Concina 0, Niero 0, Belardi 1. Non entrati: Nuzzo, Manassero. All. Cannestracci. ARBITRI:Longo di Grosseto e Gini di Cagliari.
PROGRESSIONE SET: 25-23, 25-17, 25-22 durata 27', 24', 28' per un totale di 79'. Battute sbagliate: 11 Latina, 11 Gioia. Battute vincenti: 9 Latina, 0 Gioia. Muri vincenti: 10 Latina, 8 Gioia.

LATINA - Parte male l’avventura della Nava Gioia nella gara-1 della finale playoff per l’A1. L’Andriola Latina, che nella stagione regolare e nella finale di Coppa Italia non aveva mai avuto l’opportunità di superare agevolmente la formazione gioiese, questa volta è passata come un treno, mostrando la sua aggressività sin dalle prime battute del match. Una squadra che ha concesso qualcosa ai gioiesi solo nella parte finale del primo set e nella terza frazione di gioco, quando la Nava è riuscita a contenere lo strapotere pontino, che trovava in Giombini, Kovacevic e Rosalba, orchestrati bene dal palleggiatore argentino Luciano De Cecco, i terminali d’attacco più continui ed implacabili di questa gara.

Da parte sua la Nava ha pagato lo scotto di una vera e propria serata no di Diogo, ma soprattutto della ricezione, dove il servizio laziale ha aperto delle vere e proprie crepe. In pratica, quanto è bastato agli uomini di Ricci per vincere questo primo match. Sabato prossimo a Gioia la rivincita, con i pugliesi chiamati ad allungare questa finale fino a gara-3. [m.a.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione