Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 23:57

Gallipoli, è scattato il conto alla rovescia

Manca ancora la matematica, ma la promozione nella serie B di calcio sembra oramai cosa fatta. A tre giornate dalla fine del campionato di Prima Divisione, infatti, sono quattro punti di vantaggio sul Crotone e cinque sul Benevento, un buon margine di vantaggio per poter sperare nel salto di categoria diretto senza dover affrontare i playoff
• Taranto, occorre far punti in trasferta
Gallipoli, è scattato il conto alla rovescia
GALLIPOLI - Manca ancora la matematica dalla parte del Gallipoli, ma la promozione in serie B sembra oramai cosa fatta. Il successo a Crotone contro la principale concorrente, da un lato ha spalancato le porte nella seconda serie nazionale e dall’altro sta facendo sognare tutto l’ambiente sportivo cittadino.

A tre giornate dalla fine del campionato, infatti, quattro punti di vantaggio sullo stesso Crotone e cinque sul Benevento sono una buon margine di vantaggio per poter sperare nella promozione diretta senza dover affrontare i playoff, anche se nel calcio si sa che può accadere di tutto.

Dalla parte della capolista Gallipoli inoltre c'è anche un calendario favorevole che mette di fronte ai galletti salentini due squadre che non hanno più niente da chiedere come il Lanciano e il Real Marcianise e solo il Taranto, che domenica prossima scende al comunale gallipolino, ha necessità dei tre punti per tenersi fuori dai playout.

Crotone e Benevento, invece, hanno degli scontri diretti contro formazioni come Arezzo, Foggia e Cavese, dove ogni squadra dovrà cercare i tre punti per approdare ai playof f. Insomma, per il Gallipoli sembra aver ormai prenotato il passaggio in serie B e già domenica vincendo contro il Taranto anche la matematica potrebbe consacrare la promozione nella serie cadetta, se il Crotone dovesse cadere ad Arezzo e il Benevento non dovesse andare oltre un risultato di parità a Castellammare contro la Juve Stabia.

Se l’allenatore gallipolino vuole calmare gli animi ed evitare quelle facili illusioni che a volte nel calcio possono risultare un’arma a doppio taglio, tutta la città sogna questa promozione che il presidente Barba aveva promesso già quando prese le redini della società in Eccellenza. Un traguardo inseguito per ben tre anni e che è a portata di mano.

Anche il sindaco della città, Giuseppe Venneri, che non si può dire che sia un vero e proprio appassionato di calcio, si augura di poter festeggiare la promozione il più presto possibile. «Sarebbe un traguardo bellissimo per tutta la città. Anche per chi non segue in maniera accesa le vicende del calcio cittadino. Questa promozione infatti diventa un fenomento non solo sportivo ma anche sociale che può servire da traino per tutta l’economia cittadina. Una città come Gallipoli - continua il primo cittadino - che vive principalmente di turismo deve sfruttare al massimo queste opportunità. Per questo dobbiamo ringraziare il presidente Barba per quello che sta facendo».

ROBERTO CATALDI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione