Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 08:21

Bari, la A in arrivo le curve esaurite

Lunedì 4 maggio alle ore 20,45 arriva l'Empoli allo stadio San Nicola per la gara della serie B di calcio che potrebbe promuovere  i biancorossi.  Terminate le scorte di Curva Nord e i biglietti omaggio per gli under 14 nel settore Curva Sud. Al momento sono rimasti disponibili i tagliandi per i settori di Curva Sud (ma è il cao di affrettarsi), Tribuna Est e Tribuna Ovest
• Perinetti su Conte: «Se arriva la Juve...»
• La notte magica mette le ali a Guberti
Bari, la A in arrivo le curve esaurite

BARI - L’escalation prosegue, senza soste. Code, capannelli e... santa pazienza per accaparrarsi almeno un biglietto per la notturna di lunedì. Ieri sera la lancetta si è fermata a quota venticinquemila, il che significa che nel giro di un paio di giorni il San Nicola «rischia» già il tutto esaurito. 

Tanto per gradire, sono terminate le scorte di Curva Nord e i biglietti i biglietti omaggio per gli under 14 nel settore Curva Sud. Al momento sono rimasti disponibili i tagliandi per i settori di Curva Sud, Tribuna Est e Tribuna Ovest. Per la Sud, ad ogni modo, la «riserva» diventa sempre più esigua: entro questa sera saranno bruciati gli ultimi cinquemila. 

In una sola giornata sono stati venduti altri diecimila biglietti, il che sottolinea ancora una volta in più la «fame» che sta agitando gli appetiti dei tifosi baresi. Ritmo serratissimo, dunque, perché nessuno ha voglia di perdersi l’evento. Nel corso della giornata odierna e di quella di domani (va considerato che venerdì è giornata lavorativa) si prevedono altre corpose accelerazioni. 

È dal lontano 1997 che Bari non festeggia più una promozione in serie A (da dove retrocesse al termine della stagione 2000-2001). Quel giorno di metà giugno lo stadio pareva implodere tanto era l’entusiasmo. Spalti gremitissimi, il bianco e il rosso che dominava la scena in goni angolo: a Bari arrivava il Castel di Sangro, ai biancorossi serviva la vittoria per tagliare il traguardo della serie A. Vittoria fu. Quel Bari salì in A però all’ultima giornata, dopo un campionato tribolato e giocato anche in un clima di contestazione. 

Era il Bari di Nicola Ventola, Klas Ingesson, Sergio Volpi, dei giovani Marco Di Vaio e Francesco Flachi, degli esperti Marcello Montanari, Roberto Ripa, Alberto Fontana, del capitano Gigi Garzya. Altra storia rispetto a questo Bari, al quale manca solo l’ufficialità dopo aver virtualmente chiuso il campionato con cinque giornate di anticipo, dopo aver trascinato dalla propria parte anche il grande pubblico. 

La città comincia, anche, a colorarsi. Sono spuntate le prime bandiere biancorosse sistemate sui balconi, così come anche in alcuni tratti di via Manzoni sono spuntate «striscette » bianche e rosse appese ai fili dell’il - luminazione stradale. Ma nei prossimi giorni la temperatura del tifo salirà in maniera esponenziale e l’aspetto folckloristico prenderà il sopravvento sul resto delle cose. 

La serie A che sta per sbocciare è un fatto che scuote la curiosità pure di chi con il calcio non ha un rapporto costante. Piccole note di servizio, vista la notte di straordinaria importanza che si apprestano a vivere tutti i baresi. I cancelli dello stadio San Nicola saranno aperti alle 17.45, cioé ben tre ore prima rispetto all’inizio della partita (20.45). 

Per evitare intoppi e code, lunghe attese e altro, la società biancorossa invita tutti i tifosi a recarsi allo stadio con largo anticipo, proprio per agevolare le operazioni di controllo dei biglietti e di ingresso. meglio attendere sugli spalti un po’ di più, che rischiare di entrare nello stadio a partita già cominc iata. In questa occasione il «meglio tardi che mai» non ci azzecca un bel niente. [f.n.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione