Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 17:41

Il Gallipoli ora sente il profumo della serie B

Il successo sul campo del Crotone fa vedere sempre più vicina la serie B. A tre giornate dalla fine, i punti di vantaggio della compagine allenata da mister Giannini sono 4 proprio sulla squadra calabrese e 5 sul Benevento. Si può dire che isalentini sono praticamente promossi perché ha un buon margine di vantaggio da mantenere sino alla fine. L'allenatore, però, non si fida e preferisce tenere ancora i piedi per terra
• Foggia, avanti piano. Playoff alla portata
• Il Potenza ha scelto la soluzione interna
• Taranto, è arrivata la vittoria della svolta
• Le squalifiche in Prima e Seconda Divisione
Il Gallipoli ora sente il profumo della serie B
GALLIPOLI - Il successo sul campo del Crotone fa vedere al Gallipoli sempre più vicina la serie B. A tre giornate dalla fine, infatti, i punti di vantaggio della compagine allenata da mister Giannini sono 4 proprio sulla squadra calabrese e 5 sul Benevento e quindi si può dire che il Gallipoli è praticamente in serie B perchè a tre sole giornate dal termine ha un buon margine di vantaggio e può mantenerlo sino alla fine. Il Principe di Roma, però, preferisce tenere ancora i piedi per terra.

«È ancora presto. Dovremo fare di tutto per mantenere il vantaggio che siamo riusciti a conquistare - dice il mister gallipolino - e non gettarlo al vento. Siamo stati in testa alla classifica per tanti mesi e adesso che siamo ad un passo dal traguardo dobbiamo essere molto concentrati e attenti a non commettere passi falsi». A Crotone era fondamentale non perdere per non scivolare nuovamente alla seconda posizione in classifica. «La gara di Crotone era importantissima - continua Giannini - e per questo abbiamo affrontato l’incon - tro per poter conseguire i tre punti. Come del resto abbiamo fatto sempre in questa stagione perchè non abbiamo mai giocato solo per il pareggio. Qualche volta purtroppo non ci è andata bene ma contro il Crotone invece alla fine abbiamo conquistato una vittoria che adesso ci fa stare un po’ più tranquilli avendo un buon margine di vantaggio».

Eppure il Gallipoli era andato persino sotto di un gol in avvio di ripresa e non era facile ribaltare il risultato contro una buona squadra come il Crotone che giocava peraltro davanti al proprio pubblico. «Abbiamo avuto una grande reazione - dice ancora l’allenatore gallipolino - e abbiamo fatto valere la nostra esperienza riuscendo a portarci in vantaggio propsio allo scadere e a conquistare questi tre punti che possono risultare fondamentali in vista promozione. Non era facile tornare vittoriosi da Crotone e averlo fatto dimostra il valore dei ragazzi».

Già domenica prossima contro il Taranto, al comunale «Antonio Bianco», il Gallipoli può avere dalla sua la matematica certezza della promozione in serie B e non può mancare un accenno sul futuro di Giannini. «Prima di pensare al mio futuro - conclude Giannini - dobbiamo pensare a vincere questo campionato perchè mancano ancora 9 punti alla fine e quindi può accadere di tutto. Nel calcio, come sappiamo, le sorprese sono all’ordine del giorno. Una volta raggiunto l’obiettivo mi siederò a parlare con il presidente Vincenzo Barba e sono convinto che troveremo un punto di accordo per il futuro. Però adesso pensiamo al Taranto e a completare questa impresa anche per fare un regalo al nostro presidente e a tutti i tifosi giallorossi che se lo meritano».

ROBERTO CATALDI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione