Cerca

Juve-Lecce resta a porte chiuse

La partita della prossima giornata della serie A di calcio (domenica 3 maggio, ore 15) sarà giocata senza tifosi sugli spalti. La Corte di giustizia federale della Federcalcio ha infatti respinto il ricorso del club bianconero, contro la sanzione di un turno casalingo senza spettatori, decisa dal giudice sportivo per i cori razzisti dei tifosi contro l’attaccante interista Mario Balotelli
• Conte: «La Juve non è inferiore all'Inter»
• Contusione per Munari. Si rivede Cacia
• Munari: «Il mio gol al Catania è servito»
• Gli squalificati dal giudice in serie A
Juve-Lecce resta a porte chiuse
ROMA – Juve-Lecce sarà giocata a porte chiuse. La Corte di giustizia federale della Figc ha infatti respinto il ricorso del club bianconero, contro la sanzione di un turno casalingo senza pubblico, decisa dal giudice sportivo per i cori razzisti dei tifosi contro l’attaccante interista Mario Balotelli.

La Corte di giustizia federale, riunite a sezioni unite, sul sito Figc ha ufficializzato di aver respinto il ricorso della Juventus con richiesta d’urgenza contro la sanzione del Giudice sportivo di far giocare la partita contro il Lecce a porte chiuse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400