Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 20:28

Bari quasi promosso basta battere l'Empoli

Nel 37° turno della serie B di calcio, i biancorossi passano anche sul campo dell'Albinoleffe 1-4 grazie a una doppietta di Barreto (17' e 37': sono 20 i gol stagionali), a Parisi (rigore al 74') e a Guberti (78'). Momentaneo pareggio di Cellini (36'). A cinque gare dalla fine del torneo, tra i biancorossi e la promozione c'è soltanto la matematica. Bastano altri tre punti per tornare finalmente in serie A
• I risultati: il Modena fa il colpo a Livorno
• La classifica: i pugliesi a + 13 sui toscani
• I cannonieri: Barreto a un gol da Tavano
• Bari-Empoli si giocherà lunedì 4 maggio
Bari quasi promosso basta battere l'Empoli
ALBINOLEFFE-BARI 1-4 (1-2 nel primo tempo)

Albinoleffe (4-4-2): Coser (38' st Nodari), Perico, Gervasoni, Luoni, Renzetti, Laner (16' st Ferrari), Previtali, Carobbio, Cisse, Ruopolo (39' st Geroni), Cellini. (14 Garlini, 20 Serafini, 25 Sau, 55 Maino). All.: Madonna.
Bari (4-4-2): Gillet, Masiello, Ranocchia, Stellini, Parisi, Kamatà, Donda (25' st De Vezze), Gazzi, Guberti, Kutuzov, Barreto (1' st Bianco). (72 Santoni, 23 Lanzafame, 26 Galasso, 29 Colombo, 33 Bonomi). All.: Conte.
Arbitro: Valeri di Roma.
Reti: nel pt, al 17' e al 37' Barreto, al 36' Cellini; nel st, al 29' Parisi (rig.), al 33' Guberti.
Angoli: 7-0 per l’Albinoleffe.
Recupero: 2' e 1'.
Ammoniti: Luoni, Ranocchia, Gazzi per gioco falloso, Parisi e Gervasoni per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 4mila circa. 

BARI - Il Bari è davvero a un passo dalla serie A. Così come Barreto è a una rete dal titolo di capocannoniere della serie B (venti gol contro i ventuno del livornese Tavano) dopo il successo in casa dell'Albinoleffe nel trentasettesimo turno (ventesima vittoria stagionale, decima in trasferta). 

L'1-4 maturato a Bergamo (pareggio momentaneo di Cellini al 36'), grazie alla doppietta dell'attaccante brasiliano (17' e 37'), al rigore di Parisi (74') e a Guberti (78'), consente infatti ai biancorossi di portare a tredici lunghezze il vantaggio sul Livorno (terzo in classifica), battuto in casa 1-2 dal Modena. 

Classifica (e ipotesi di avulsa) alla mano, a cinque gare dalla fine del torneo, servono tre punti. Se la squadra di Conte dovesse battere l'Empoli nel posticipo del prossimo turno (lunedì 4 maggio alle ore 20,45), sarebbe matematicamente promossa nella massima serie con quattro giornate d'anticipo.

g.f.c.

LA PARTITA: PRIMA FIAMMATA AL 12' - La prima fiammata arriva dopo 12': Kamata converge e spara un sinistro secco che finisce a lato. Risponde l’Albinoleffe con un’azione innescata da Ruopolo e conclusa da Cisse con un destro impreciso. Al 17' il Bari passa in vantaggio: Kutuzov fugge palla al piede e porge a Barreto, che entra in area, punta Gervasoni e poi fa partire un destro a giro che sorprende Coser. La capolista insiste e sfiora il bis sull'asse Guberti-Kutuzov: cross basso del primo e deviazione di poco alta dell’attaccante. Sull'altro fronte Cellini batte un colpo con un destro che sorvola la traversa.

PAREGGIO DI CELLINI, MA BARRETO RISPONDE - Il bomber dell’Albinoleffe colpisce però al 36', quando sfrutta una deviazione su tiro da fuori di Laner: brucia tutti sul tempo intercettando il pallone vagante e fulmina Gillet. Ma non c'è nemmeno il tempo di esultare, perchè Barreto sfrutta un’indecisione della difesa, evita l’uscita di Coser e da posizione defilata deposita in rete il 2-1. Cinque minuti più tardi è ancora Cellini a presentarsi davanti a Gillet, ben servito da Ruopolo, ma il suo tiro è fiacco. Si va al riposo.

L'ALBINOLEFFE SPINGE - Dal tunnel non rispunta Barreto, sostituito da Bianco. L’Albinoleffe va subito in pressione. Al 6' Carobbio tira sull'esterno della rete spaventando Gillet. Al 17' gran destro di Renzetti, il portiere pugliese si allunga e para. Il Bari si fa pericoloso in contropiede con il velocissimo Guberti, che mette in mezzo per Kutuzov un pallone al bacio: Coser esce alla disperata e neutralizza. Due minuti dopo Cisse calcia da fuori: nonostante la deviazione, Gillet ci arriva e tocca quel tanto che basta per far sbattere la palla sul palo.

IL BARI CHIUDE - Dal possibile pareggio al colpo del ko. Perico stende Guberti in area e Parisi trasforma il rigore: 3-1 e partita chiusa. A riaprirla ci prova Ruopolo, ma Gillet fa muro impedendogli la conclusione. E Guberti infierisce segnando il 4-1 con una gran botta da fuori. Il Bari vola verso la serie A, per l’Albinoleffe si complica la rincorsa ai playoff.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione