Cerca

Cras Taranto, è l'ultima spiaggia Ricchini: «A Faenza per vincere»

In campo stasera alle 21 (diretta su Rai Sport Più) e si riparte dall’1-0 per le emiliane. Se saranno gli ultimi 40 minuti della stagione di basket femminile o se invece sarà il riscatto dopo la deludente prova di gara1 e quindi l’anticamera verso la “bella” di martedì in Puglia, dipenderà quasi esclusivamente dal Cras. Numeri, posizione di classifica, tutto vorrebbe la squadra tarantina quale favorita
• Cus Bari, è il momento della verità
Cras Taranto, è l'ultima spiaggia Ricchini: «A Faenza per vincere»
TARANTO - Se saranno gli ultimi 40 minuti della stagione o se invece sarà il riscatto dopo la deludente prova di gara1 e quindi l’anticamera verso la “bella” di martedì a Taranto, dipenderà quasi esclusivamente dal Cras. Numeri, posizione di classifica, continuità stagionale, tutto vorrebbe la squadra tarantina quale favorita per la conquista della finale scudetto. Ma dopo la prima partita, dopo il colpaccio messo a segno da Faenza con quel canestro realizzato a 7 secondi dalla fine che ha ammutolito il PalaMazzola, le cose sono decisamente cambiate. Si torna in campo stasera alle 21 (diretta su Rai Sport Più) e si riparte dall’1-0 per le emiliane.

«Ma la stagione non è finita, la squadra ha la forza per ribaltare la semifinale dell’andata: noi ci crediamo». Angelo Basile, presidente del Cras, prova ad esorcizzare i fantasmi della sconfitta interna di mercoledì. Crede nel colpo che pareggerà la serie di semifinale e annuncia: «Ci sarà il nostro tifo a supporto della squadra». L’arma fuori dal campo guarda alle dieci ragazze di Roberto Ricchini con la speranza di raddrizzare una stagione esaltante ma avara di trofei. «La squadra ha i numeri per ribaltare la sconfitta di mercoledì - dice l’a l l e n at o re piemontese - ma per vincere e pareggiare la semifinale scudetto, serve l’apporto di tutte, per garantire un grande gioco corale. Io quanto ci credo? Io ci credo al 100%. Per me Taranto può farcela».

Taranto che sarà nuovamente senza Monica Bello, mentre sull'altro fronte l’ala-pivot Stakneviciene, che mercoledì a match in corso si è infortunata ad una caviglia, sarà in panchina ma probabilmente non utilizzabile. Il tecnico di Faenza Paolo Rossi, dopo aver vinto la Coppa Italia, non può che lodare le sue atlete dopo la preziosa vittoria in gara1. «La mia squadra continua a sorprendermi in positivo - ammette - nonostante i vari problemi fisici della stagione che ci hanno attanagliato. Contro un Taranto voglioso di riscatto sarà dura, ma noi ci crediamo». Per le emiliane è il match-point per il miracolo, per Taranto è l’ultima spiaggia.

LE FORMAZIONI

Atletico Faenza: Adriana, Modica, Erkic, Bjelica, Alexander; Zampella, Santucci, Bandini, Morsiani, Stakneviciene. All. Rossi.
Cras Taranto: Zimerle, Mahoney, Sauret-Gillespie, Godin, Batkovic; Siccardi, Greco, Oliva, Schiavone, David. All. Ricchini. Arbitri: Moretti di Perugia e Di Francia di Napoli. Inizio ore 21.

I MEDIA - Diretta su Rai Sport Più (canale 227 del bouquet-Sky) e sull'emittente media partner Radio Città (94.2 mHz per il tarantino e sul sito www.radiocittabianca. com). Aggiornamenti on line su www.legabasketfemminile.it. [a.l.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400