Mercoledì 15 Agosto 2018 | 18:52

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Europei di Berlino

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

L’azzurra di Mottola si prende la terza medaglia italiana in questi Campionati Europei centrando il terzo posto nella venti chilometri di marcia, con un crono di un’ora, 27 minuti e 30 secondi.

Atletica, la pugliese Palmisano

BARI - Dopo il bronzo mondiale, ecco il bronzo europeo per Antonella Palmisano, ormai una garanzia azzurra per la marcia femminile italiana che oggi si è ripetuta dopo il terzo posto ai Mondiali di Londra di un anno fa. All’Europeo di Berlino la 27enne tarantina delle Fiamme Gialle lotta come un leone, completa la sua prova con il primato stagionale (1h27:30), ma quel che più conta porta a casa una medaglia alle spalle della spagnola Maria Perez, oro in 1h26:3 e della ceca Anezka Drahotova, argento in 1h27:03. Un successo quello iberico che diventa trionfo se si pensa alla doppietta in campo maschile con Alvaro Martin (1h20:42) medaglia d’oro davanti al connazionale Diego Garcia. A un passo dal podio invece Massimo Stano, quarto con il record personale e ad appena un secondo dietro il russo Vasiliy Mizinov, medaglia di bronzo.

Sorride invece la marcia azzurra femminile che torna sul podio europeo a distanza di dodici anni dal bronzo di Elisa Rigaudo a Goteborg 2006, dopo una gara corsa da protagonista e che era cominciata con quasi due ore di ritardo a causa dell’odore di gas avvertito sul percorso e che aveva reso necessari controlli di sicurezza.

«Sono molto contenta di essermi confermata - le parole della Palmisano a fine gara - non era facile prendere un’altra medaglia un anno dopo, soprattutto sapendo di non essere nella stessa condizione della scorsa stagione. È stata una gara tosta e non si capiva chi potesse prendere il ritmo giusto. Non ho la stessa forma di Londra perché quest’anno abbiamo cambiato un pò di cose nei chilometri della preparazione invernale, ma era importante farlo quest’anno in una stagione più facile, in previsione dei Giochi di Tokyo. Per me questa medaglia significa tanto, è la ciliegina sulla torta. Tra un mese mi sposo e i preparativi mi hanno tolto qualcosa dal punto di vista atletico, ma come donna mi stanno regalando veramente tanto. All’altare - chiude con una battuta - non ci andrò marciando, adesso devo imparare la cosa più difficile: portare i tacchi». Buon 9/o posto per Valentina Trapletti, fermata per squalifica invece Eleonora Giorgi quando comunque era già staccata dalle migliori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS