Cerca

Pazzi per Barreto «Resto? Vedremo»

Di proprietà dell’Udinese, ma in prestito al Bari nella serie B di calcio, l'attaccante brasiliano non pensa alla prossima stagione, ma solo a chiudere al meglio un campionato fin qui strepitoso per lui (diciotto gol) e la squadra. «Io cerco di fare bene qui, poi si vedrà a giugno cosa succederà, adesso è importante non pensarci. Per me conta giocare e dimostrare ogni anno il mio»
• Albinoleffe-Bari arbitrata da Valeri di Roma
• Sette reti al Terlizzi, tripletta di Caputo
• Carrozzieri (ex Bari) positivo per cocaina
BLOG
Pazzi per Barreto «Resto? Vedremo»
BARI – Paulo Vitor De Souza Barreto è la star di questo Bari che guida la classifica di serie B e che è ormai ad un passo dalla promozione. L’attaccante brasiliano è stato il grande protagonista del 3-0 che, in trasferta, i «galletti» hanno rifilato all’Ancona. «Tutti pazzi per Barreto? No, per il Bari - spiega l’attaccante brasiliano -. Siamo uno splendido gruppo e speriamo di continuare così».

Di proprietà dell’Udinese, ma in prestito al Bari, il brasiliano non pensa alla prossima stagione, ma solo a chiudere al meglio un campionato fin qui strepitoso per lui e la squadra. «Io cerco di fare bene qui, poi a giugno si vedrà cosa succederà, adesso è importante non pensarci. Per me è importante giocare e dimostrare ogni anno il mio».

Barreto ammette di aver ricevuto anche «offerte da club stranieri, ma le ho rifiutate perchè preferisco giocare in Italia. Mi voleva il Saragozza due anni fa, ma ho deciso di restare, vedremo più avanti se ci saranno altre offerte dall’estero». Secondo Conte, tecnico del Bari, l’uomo che ha rilanciato Barreto, il brasiliano non si è ancora reso pienamente conto del suo reale valore. «Non lo so, forse ha ragione lui, non mi piace giudicare me stesso, preferisco che siano gli altri a dare giudizi su di me – conclude Barreto -, io cerco di fare il massimo, a volte va bene come adesso, altre volte meno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400