Cerca

Cras Taranto-Faenza vale la finale scudetto

Nella sfida di semifinale dei playoff di serie A1 di basket femminile che parte stasera alle 20.30 al PalaMazzola, le ioniche vorranno contare sul pubblico, arma in più non solo oggi ma anche nell’eventuale “bella” di martedì 28 (gara2 in Emilia sabato 25 alle 21 con diretta Rai Sport Più). Ll'altra sfida, sempre al meglio delle tre partite, è Schio-Venezia
Cras Taranto-Faenza vale la finale scudetto
TARANTO - È un’inedita dei playoff e delle sfide ad eliminazione diretta, ragione in più per rendere difficile un pronostico. Perciò il Cras Taranto, nella sfida di semifinale scudetto che parte stasera alle 20.30 al PalaMazzola contro Faenza, vorrà contare sul suo pubblico, arma in più non solo oggi ma anche nell’eventuale “bella” di martedì 28 (gara2 in Emilia sabato 25 alle 21 con diretta Rai Sport Più).

Iniziano questa sera le due sfide al meglio delle tre partite (l'altra è Schio-Venezia) da cui usciranno le squadre che si giocheranno il tricolore di basket femminile. «Vedo grande equilibrio», ammette il tecnico di Taranto Roberto Ricchini, che poi ricorda che «quando si gioca per i playoff, contano non solo le ragioni tattiche e tecniche, ma anche mentali. Vincerà chi offrirà la miglior pallacanestro».

Sull'altro fronte, secondo il coach Paolo Rossi «può accadere di tutto: in campo ci vanno due squadre vogliose ed esperte, sarà di sicuro un ottimo spettacolo». A sua disposizione la squadra che un mese fa ha vinto la seconda Coppa Italia della sua storia e che nei quarti è stata l’unica a dover ricorrere alla terza partita per battere Parma: il play brasiliano Adriana (viaggia con una media di 14.5 punti a match), la guardia Modica (11.8 punti a gara), l’ala slovena Erkic (11.8), le “lunghe” Bjelica (10.2 ed 8.2 rimbalzi a gara), Alexander (6.8) e la lituana Stakneviciene (7).

Contro di loro Ricchini dovrà fare a meno del play di scorta Monica Bello, ma potrà contare su tutte le altre, comprese la miglior tiratrice da 3 punti del campionato, la guardia Mahoney (47.6% e 14.7 punti a partita) e la terza miglior rimbalzista, l’ala-pivot Godin (8.6).

Le probabili formazioni

CRAS TARANTO: Zimerle, Mahoney, Sauret-Gillespie, Godin, Batkovic; Siccardi, Greco, Oliva, Schiavone, David. All. Ricchini.
ATLETICO FAENZA:Adriana, Modica, Erkic, Bjelica, Alexander; Zampella, Santucci, Bandini, Morsiani, Stakneviciene. All. Rossi. Arbitri: Migotto di Venezia e Turbati di Livorno.

ANGELO LORETO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400