Cerca

Bari, che sfortuna fuori anche Esposito

Evidentemente era destino che il Bari dovesse chiudere la serie B di calcio disimpegnandosi tra mille contrattempi. Prima l’infortunio a Rivas, forse il biancorosso più in forma del momento. Poi l’amara sconfitta contro il Parma, di fronte a quarantacinquemila spettatori. Infine, ieri, un altro doloroso stop: il difensore, infatti, ha rimediato una distrazione muscolare al bicipite femorale
Bari, che sfortuna fuori anche Esposito
BARI - Evidentemente era destino che il Bari dovesse chiudere il campionato disimpegnandosi tra mille contrattempi. Prima l’infor tunio a Rivas, forse il biancorosso più in forma del momento. Poi l’amara sconfitta contro il Parma, di fronte a quarantacinquemila spettatori. Infine, ieri, un altro doloroso stop: Esposito, infatti, ha rimediato una distrazione muscolare al bicipite femorale. Facile che il difensore di Massafra debba star fuori almeno venti giorni. Non è tutto, visto che Galasso ha rimediato una dolorosissima distorsione alla caviglia. Evidentemente era destino che il Bari dovesse soffrire fino all’ultimo. Ci sarà più gusto a dimostrarsi più forti anche della cattiva serie oltre che degli avversari che, ancora oggi, rincorrono la squadra di Antonio Conte.

L’obiettivo serie A diretta è troppo importante per consentirsi divagazioni sul tema. Gli infortuni fanno parte del gioco, una squadra che ambisce a vincere il campionato deve essere in grado di non perdere qualità anche quando due-tre pedine importanti sono fuori causa. È già successo in passato, tra l’altro. Quasi a confermare l’equilibrio di una rosa dove non c’è nemmeno l’ombra di stelle, ma c’è il pieno di calciatori al servizio della squadra. Barreto e Guberti, tanto per fare due nomi, sono stati spesso decisivi proprio per la loro capacità di essere funzionali al progetto tattico. È proprio grazie alla feroce organizzazione di gioco che gli uomini maggiormente dotati sul piano tecnico sono riusciti a tirare fuori il meglio del proprio repertorio.

Per due calciatori che finiscono ai box ce ne sono altri due che potrebbero tornare a breve in pista. Sia Rivas che De Vezze stanno molto meglio. Dopo Pasqua, un controllo ecografico chiarirà con esattezza i reali tempi di recupero. Più alternative ci sono e meglio è, d’al - tronde. In modo da consentire a Conte di scegliere in base alle caratteristiche dell’avversario e allo stato di forma del singolo. A maggior ragione ora che il traguardo si avvicina e la posta in palio diventa pesantissima. Ieri, intanto, il Bari ha disputato un’amichevole contro il Liberty, squadra che ha preso parte al campionato di Eccellenza. I biancorossi hanno realizzato quattro gol: doppietta di Colombo, ormai vicino alla migliore condizione, e gol di Caputo e Barreto. Per la squadra di Lorenzo Catalano a segno Rocco Roberto Paris, uno dei tanti prodotti del settore giovanile barese.

Riposo precauzionale per Mariano Donda che, nei giorni seguenti la partita contro il Parma, aveva accusato un affaticamento muscolare. Dopo Pasqua, l’ar - getino sarà regolarmente a disposizione di Conte, che ha lasciato i calciatori liberi sia oggic he domani. Ripresa fissata per il giorno di Pasquetta. Aspettando la sfida contro il Rimini, sabato al «San Nicola».

ANTONELLO RAIMONDO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400