Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 20:00

Giovinazzo sbanda  addio al sesto posto

Tremenda scoppola esterna: a Bassano, sul campo del Roller, finisce 12-4 nel venticinquesimo turno della serie A1 di hockey su pista. Nell’ultimo turno basterà non cedere in casa al Trissino per festeggiare il raggiungimento del settimo posto finale
Giovinazzo sbanda  addio al sesto posto
GIOVINAZZO - I pugliesi, che nelle ultime due trasferte stagionali avevano conquistato ben quattro punti (3-5 in quel di Forte dei Marmi e 6-6 a Lodi, ndr) cadono pesantemente sul campo del Roller Bassano.

Il venticinquesimo turno di A1, il penultimo prima della regolare conclusione del torneo emette parecchi verdetti: condanna al declassamento in A2 la Rotellistica Novara e l’Amatori Lodi, ma soprattutto costringe il team di Pino Marzella a dire addio al sesto posto finale.

A Bassano, contro i padroni di casa del Roller, la truppa biancoverde scivola pesantemente. Il 12-4 finale punisce severamente gli ospiti privi dello squalificato Chiaramonte, egregiamente sostituito da Stallone, e dell’infortunato Dagostino, quest’ultimo nemmeno partito alla volta del Veneto. Ad aprire le marcature ci pensa Videla, ma il vantaggio veneto è subito azzerato dall’1-1 di Garcia Mendez che supera Russo.

Un doppio Marangoni porta sul 3-1 i padroni di casa, ma ancora lo svizzero biancoverde accorcia le distanze: è 3-2. Sgarbossa, al quarto d’ora, riporta sul doppio vantaggio i veneti. Al riposo si va così sul 4-2. Nella ripresa Videla e Negrello inseriscono dapprima la quinta e poi la sesta, mentre l’indomabile Garcia Mendez ricuce lo strappo con il suo terzo acuto personale che vale il parziale di 6-3.

Poi, in campo, c’è solo il Roller Bassano: la percussione dei veneti è devastante e conduce sino al 12-3, mitigato in parte dal centro finale di Gimenez. Marangoni, Camporese, Sgarbossa, un doppio Panizza ed ancora Sgarbossa portano in doppia cifra i bassanesi e chiudono in cassaforte il sesto posto finale. All’Afp, invece, nell’ultimo turno basterà non cedere in casa al Trissino per festeggiare il raggiungimento del settimo posto finale nel torneo di A1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione