Venerdì 17 Agosto 2018 | 13:17

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Spettacolo e grandi emozioni

La Fasano-Selva va a Magliona

Successo per la 61ª edizione della prestigiosa cronoscalata una grande classica

La Fasano-Selva va a Magliona

FASANO - Confermate le aspettative della vigilia con il sardo Omar Magliona che si impone in entrambe le manche ed alza al cielo il trofeo della 61ª edizione della Coppa Selva di Fasano, terzo round del campionato italiano velocità della montagna.

Una vittoria pesante per il pilota di Sassari che può mettere in classifica punti preziosi per balzare in testa solitario al campionato italiano. La cronoscalata pugliese organizzata dalla scuderia Egnathia regala emozioni allo stato puro lungo i 5,6 chilometri del tracciato che da Fasano conduce alla Selva, in una striscia di asfalto incandescente che ha esaltato le doti dei 234 concorrenti ammessi al via.

Il primo gradino del podio parla sardo con Magliona che ha messo in riga i due siciliani Domenico Cubeda e Francesco Conticelli. Ma andiamo per ordine, dando spazio ai numeri, quelli indispensabili per aggiudicarti una cronoscalata. Magliona ha fatto registrare il miglior tempo della manifestazione nella seconda salita, con il cronometro che si è fermato su 2’06”60 per una velocità media di 156,3 km/h. L’isolano alla guida di una Norma M20 Fc vola nella seconda manche rintuzzando gli attacchi del catanese Cubeda (2’08”39) al volante di una Osella Fa30 che nella prima salita era rimasto attaccato all’alfiere della Cst sport con un ritardo di soli 26 centesimi di secondo (2’06”83 contro 2’07”09). A completare il podio ci pensa il trapanese Conticelli con un’Osella Pa 2000 (2’11”21, 2’11”85). Considerando i tempi aggregati delle due manche Magliona ha chiuso con 4’13”43, seguito da Cubeda con un ritardo di 2”05, mentre Conticelli ha incassato un gap di 9”63.

Per la cronaca il primo dei pugliesi è il fasanese Gianni Angelini, giunto undicesimo (2’20”62, 2’21”82) con il tempo aggregato di 4’42”47 al volante di una Radical Sr4. «Grande soddisfazione - afferma Angelini - aggiudicarsi la propria gara di casa, forse si poteva fare qualcosina in più nell’Assoluto, ma va bene così e pensiamo già al prossimo impegno perché il campionato continua».

Tra i piloti di casa in gara nell’Italiano weekend tutto da dimenticare per Francesco Leogrande che ha dovuto dare forfait già nelle prove alle luce della rottura della pompa dell’olio della sua Osella Pa 2000. Gara stregata anche per Ivan Pezzolla tradito dalla catena della distribuzione della sua Osella Pa 21 Junior. Stessa storia per Giacomo Liuzzi con la sua Mini Cooper nella Racing start Plus: ha dovuto alzare bandiera bianca per un fuori pista nella prima manche. Tra le note liete si registra la vittoria nella Racing start per Oronzo Montanaro alla guida di una Mini Cooper che così ritorna a punti nel campionato, dopo il fuoripista di Verzegnis della seconda uscita di campionato.

TOMMASO VETRUGNO

72015 Selva di Fasano BR, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone . Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso
Uno motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS