Cerca

Santeramo-Castellana in palio punti pesanti

Derby vero domenica pomeriggio alle ore 18, al Pala Cooper, per la dodicesima di ritorno dell’A1 femminile di pallavolo. Un appuntamento che vale molto e che mette in palio punti pesanti per entrambe. Per le padrone di casa, per mettere in cassaforte la salvezza, per il Castellana, per continuare a coltivare il sogno dei playoff
Santeramo-Castellana in palio punti pesanti
SANTERAMO - È derby. Derby vero, quello che andrà in scena, domani pomeriggio alle ore 18, al Pala Cooper di Santeramo in Colle, per la dodicesima di ritorno dell’A1 femminile di pallavolo, penultimo appuntamento della stagione regolare. Un appuntamento che vale molto e che mette in palio punti pesanti per entrambe. Per le padrone di casa, per mettere in cassaforte la salvezza con una giornata di anticipo, per il Castellana, a sua volta, per continuare a coltivare il sogno, da «matricola», di centrare il traguardo storico dei playoff. Insomma, gli ingredienti del derby non mancano davvero.

Al debutto assoluto nel derby di Puglia ed in campo femminile, il tecnico della Tena Santeramo, Vincenzo Mastrangelo: «Ho affrontato vari derby in campo maschile in Puglia, a Gioia del Colle, con la Materdomini Castellana, Modugno, Taranto, Gioia, Taviano; ma è il mio primo in campo femminile - ha confermato il tecnico delle murgiane - so quanta importanza danno i tifosi ad un evento del genere. Mi auguro che il palazzetto sia gremito così come nel match contro Chieri e che i nostri supporters possano darci ancora una mano per raggiungere il nostro obiettivo stagionale».

Il Santeramo arriva al derby un po' affaticato, ma col morale ritrovato grazie alla fondamentale vittoria dell’ultimo turno, contro Chieri. Quella che, in sostanza, avrebbe riaperto prepotentemente la porta dell’A1. Capitan Marulli e compagne sono a metà dell’opera, per chiudere il discorso, però, domani sera, contro Castellana non possono commettere passi falsi. «Finché la matematica non ci dirà ufficialmente che siamo rimasti in A1 - ha commentato mister Mastrangelo - dobbiamo perseguire la salvezza sino alla fine. A tal riguardo ho parlato con le mie atlete chiedendo loro un ultimo sforzo e di stringere i denti, soprattutto a chi non è in perfette condizioni fisiche. Dobbiamo scendere in campo con la stessa determinazione mostrata con Chieri e Vicenza, cercando di sfruttare il fattore campo e senza guardare al match tra Chieri e Berg amo».

In effetti, il Santeramo domani pomeriggio potrebbe pure restare a bocca asciutta e festeggiare la salvezza in anticipo, se il rivale piemontese, sotto di quattro lunghezze, perdesse contro un Bergamo, ritornato in formato «superstar», dopo la vittoria in Champions League. Ma, come si dice, la palla è tonda e sarebbe meglio non badare agli altri. «La squadra è in crescita in tutti i fondamentali, pur affaticata - ha concluso Vincenzo Mastrangelo - ma le ragazze sanno di avere la grande responsabilità di fare risultato, per mettersi in salvo. Pertanto contro Castellana si chiede il decisivo sforzo ». Dopo il successo di Chieri, con oltre 3000 presenze, il club guidato da Franco Carone, vorrebbe fare il bis. A riguardo, confermati i benefit per l’ingresso: gratis sino ai 14 anni, un euro per gli under 18, cinque euro per tutti gli altri.

SAVERIO FRAGASSI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400