Cerca

Conte: «Se vinciamo cazzotto a campionato»

BARI - Con quattro punti di vantaggio e un pubblico entusiasta di quarantamila persone allo stadio San Nicola (tanti sono gli spettatori previsti), il Bari sfida il Parma nello scontro al vertice della serie B. "Non sarà la madre di tutte le partite. Giocheremo per i tre punti. Abbiamo un piccolo margine di vantaggio, possiamo permettercelo. In ogni caso se vinciamo daremo un nuovo cazzotto al campionato": il tecnico dei pugliesi, Antonio Conte, non si lascia andare troppo alla vigilia della gara, ma è consapevole di avere a disposizione due risultati su tre
Conte: «Se vinciamo cazzotto a campionato»

BARI - Con quattro punti di vantaggio e un pubblico entusiasta di quarantamila persone allo stadio San Nicola (tanti sono gli spettatori previsti), il Bari sfida il Parma nello scontro al vertice della serie B. "Non sarà la madre di tutte le partite. Giocheremo per i tre punti. Abbiamo un piccolo margine di vantaggio, possiamo permettercelo. In ogni caso se vinciamo daremo un nuovo cazzotto al campionato": il tecnico dei pugliesi, Antonio Conte, non si lascia andare troppo alla vigilia della gara, ma è consapevole di avere a disposizione due risultati su tre.

"Guidolin vuole vincere? Non conosco allenatori – replica il salentino – che scendono in campo per perdere. Gli emiliani hanno un organico da serie A, ma noi non faremo concessioni. Il Bari giocherà grazie alle prestazioni, sedici risultati utili di fila, di questo gruppo in uno stadio straordinariamente gremito, che sarà il nostro dodicesimo".

Sullo schieramento dei suoi, Conte ha le idee chiare: "Per una volta il Parma potrà essere rilassato perchè la partita la faremo noi. Non lasceremo nulla al caso, tutto sarà frutto di studio e non ci sarà nessuna improvvisazione. Se vinciamo, bene; se pareggiamo non ci fasceremo la testa. Per noi è essenziale fare la corsa non sulla seconda ma sulla terza in classifica, adesso il Livorno".

Il Bari è primo in graduatoria, ma detiene con il Parma la miglior difesa (25 reti subite): "Alla fine – scherza Conte – vorrei avere in solitudine anche questo primato...".

Il bielorusso Kutuzov, reduce dalla tournee con la sua nazionale, avrebbe qualche sassolino nella scarpa da togliersi, dopo la grigia parentesi in Emilia. Con pacatezza però ha dribblato ogni domanda sulla sua ex squadra, affermando che

"forse mi è mancato un pò di coraggio con la maglia gialloblu. Qui invece gioco e mi diverto. Sarà una gara come le altre, in palio ci sono tre punti. Anche se resta uno scontro al vertice".

Il Bari giocherà con il classico 4-4-2: Gillet tra i pali, sulle fasce Masiello e Parisi, centrali Esposito e Stellini, a centrocampo Donda e Gazzi, con a sinistra Guberti ed a destra Lanzafame. In avanti ci sarà il tandem Barreto-Guberti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400