Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 09:05

De Canio: «Lecce, è una questione di testa»

Il tecnico dei salentini: «Questa settimana è stata utile per un lavoro prevalentemente fisico. In vista di questo rush finale, bisogna lavorare sulla reattività. Ma la squadra ha bisogno di una vittoria perché l’aspetto psicologico può contare più di quello fisico e tattico»
De Canio: «Lecce, è una questione di testa»
Il materano Luigi De CanioLECCE – «Questa settimana di lavoro è stata utile per un lavoro a carattere prevalentemente fisico. In vista di questo rush finale, bisogna lavorare molto sulla reattività. Questo si rende necessario perchè andremo incontro a partite che giocheremo su terreni più asciuti e pertanto bisognerà essere molto reattivi, sia con le gambe che con la testa». Lo ha detto Gigi De Canio, tecnico del Lecce, in vista della ripresa del campionato che vede il club salentino in lotta per la salvezza.

«In questi giorni ho visto una situazione positiva e la condizione è generalmente buona. I ragazzi sono esemplari nel loro impegno durante le sedute di allenamento – spiega l’allenatore materano – ho notato anche una situazione di goliardia e un morale migliorato rispetto alle prime giornate. Non conosco la sequenza di partite da qui alla fine del campionato perchè guardo con la massima attenzione alle gare più imminenti, cercando di capire le condizioni della mia squadra e quella degli avversari per capire come ottenere buoni risultati».

«Il pareggio in extremis di domenica scorsa ha contribuito a migliorare la situazione dal punto di vista psicologico – spiega De Canio – consentendo ai miei ragazzi di compiere in maniera molto semplice uno sforzo più intenso in allenamento . Ora questa squadra ha bisogno di un exploit: un risultato che infonda maggiore fiducia perchè, ne sono convinto, l’aspetto psicologico può contare più di quello fisico e tattico».

Il Lecce ha concluso la sua settimana di lavoro con una seduta mattutina di allenamento a Calimera. Unico assente Stendardo: il difensore è ancora interessato da sintomi influenzali. Lavoro differenziato in palestra per Dusan Basta. La ripresa della preparazione è prevista per martedi, ore 10,30 a Calimera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione